Cuscini

Il cuscino per la meditazione: quale scegliere

Un cuscino per meditazione può evitare fastidiosi problemi.
Infatti le posizioni più comuni delle asana yoga sono le posizioni di meditazione sedute.

cuscino per meditazione

Due parole sullo yoga e la meditazione in posizioni sedute

Lo Haha Yoga é quella forma di yoga che si basa su di una serie di esercizi psicofisici e che mira a conseguire un sicuro controllo della propria mente.

Le āsana sono delle particolari posture del corpo adottate in alcune forme di yoga, nello Hata Yoha sopratutto, ma non solo.

La Sukhasana (o posizione semplice), nello Haha Yoga è una posizione seduta – che si deve mantenere – per arrivare al rilassamento ed alla meditazione.

È la più semplice delle posizioni sedute: é una posizione di stabilità, di immobilità, e di assenza di sforzo.

Anche se é la più semplice, non dovrà però mai risolversi in una condizione fastidiosa in contrasto coi fondamenti stessi della meditazione.

Tutto questo per introdurre l’argomento cuscino per meditazione che l’oggetto di questa guida all’acquisto.

Perché un cuscino per meditazione

premesse

Alcune tra le più confortevoli āsana sono date dalle posizioni di meditazione sedute come quelle, del loto, del mezzo loto, quella Birmana e quella Sukhasana appena descritta.

Ma ancorché confortevoli, se mantenute per lunghi periodi di tempo potrebbero anche diventare scomode: non è raro che, all’inizio di un percorso di meditazione si spenda un po’ di tempo nel ricercare la migliore posizione seduta.

Questo solo per dire che anche le condizioni comode a volte possono diventare fastidiose.

postura

Quanto appena detto è legato anche alla struttura fisica di ognuno di noi ed dalle difficoltà che incontrano le singole persone: infatti una seduta comoda dipende anche dalla capacità della nostra colonna vertebrale di mantenere le sue curve naturali.

Se vengono tenute le curve naturali, la nostra spina dorsale è in grado di sostenere il resto del corpo col minimo sforzo.

I problemi sorgono (a causa, di rigidità muscolari, della conformazione delle nostre articolazioni, o di altri motivi) quando stiamo seduti e il nostro osso sacro ne assume una non corretta.

Stare seduti in queste condizione implica uno sforzo maggiore. Si possono infatti contrarre alcuni muscoli del bacino ed ostacolare la nostra meditazione.

il cuscino per meditazione, a cosa serve

Ancorchè (solo per fare un esempio) la Sukhasana sia una posizione semplice e largamente diffusa, ciò non significa che vada bene per tutti e sopratutto non vuol dire che tutti dovrebbero sforzarsi a mantenerla a lungo: del resto, in tal modo come potrebbero mai arrivare a meditare?

Per evitare queste “forzature” é possibile far ricorso ad appositi cuscini per meditazione in modo che,

  • aiutino il nostro corpo ad assumere la giusta posizione durante la meditazione,
  • consentano al corpo stesso di mantenere quella minima altezza da terra che ci fa sentire più rilassanti e sereni,
  • aiutino il nostro corpo a trovare la sua curvatura naturale senza alcuno sforzo.

Le qualità caratteristiche dei cuscini per meditazione

Ora che abbiamo chiarito i fondamentali effetti benefici che comporta l’utilizzo di un cuscino per meditazione, vediamo quali sono le caratteristiche a cui porre attenzione nella sua scelta.

  • Portabilità – Se vai a lezioni di meditazione e non pratichi la meditazione solo a casa tua, è fondamentale un cuscino compatto e facile da portarti appresso.
  • Lavabilità – Il cuscino dovrebbe essere sfoderabile in modo da poter essere lavato senza l’imbottitura, altrimenti finisci con il non lavarlo mai, il che non è il caso visto che il cuscino per meditazione (parlo per esperienza personale!) tende a sporcarsi molto facilmente.
  • Comfort – Il comfort, come abbiamo detto è un elemento necessario ed ciò che un cuscino deve fornici. Inutile cercare modelli economici che ci fanno stare ore ed ore seduti in modo poco confortevole.
  • Durata – Il cuscino da meditazione è un oggetto che viene molto più sollecitato di quanto non ci piaccia ammettere:
    1. Nei sui 50 cmq, cade tutto il peso del nostro corpo, per non parlare di tutti i tentativi di «micro-sistemazioni» che facciamo le prime volte che vi ci sediamo sopra.
    2. Se poi sei fanatico della pulizia come me, magari ti capita anche di lavarlo qualche volta di troppo.
    3. Un cuscino da meditazione ha una vita abbastanza “dura”, insomma.
    4. Per questo motivo ti consiglio di acquistarne uno di marca, che abbia buone recensioni (se lo acquisti online) e che sia di buona qualità.
    5. Comprare un cuscino “economico” che duri solo un paio di mesi e che poi devi gettar via, è economicamente più oneroso di comprarne uno di qualità in prima istanza.
  •  Ipoallergenico – Se hai la pelle sensibile che tende ad arrossarsi al contatto con dei materiali sintetici, ti consiglio di optare per dei cuscini meditazione fatti con dei materiali naturali, sia per quanto riguarda la fodera, che per quanto riguarda l’imbottitura.
  • Colore – Secondo il Fengh Shui ogni colore significa qualcosa, ed influisce sulla nostra energia personale:
    1. il rosso aumenta l’energia;
    2. il viola riequilibra l’energia;
    3. il giallo schiarisce la mente;
    4. il blu favorisce il rilassamento;
    5. il nero significa disciplina;
    6. l’arancione guarisce;
    7. il verde invece induce calma;
  • Nota Bene.
    • Se fai meditazione nelle posizioni Ardha, Padmasana, Siddhasana o altre posizioni Yoga, ti dovresti trovare più comodo con un cuscino quadrato e sottile.
    • Se adotti la posizione Birmana potresti trovarti meglio con un cuscino da meditazione del tipo zafu classico, a mezza luna o a ruota.

I migliori cuscini per meditazione

Dopo aver analizzato le caratteristiche che dovrebbero avere i cuscini per meditazione, affinché ti possa fare un’idea più chiara su quale tipo scegliere, ecco una selezione di alcuni modelli che rappresentano il meglio delle offerte online ed a prezzi più interessanti di quelli che si possono trovare sul mercato. 

** Cuscino da meditazione Yoga di CalmingBreath

Il cuscino da meditazione della CalmingBreath è un cuscino di tipo zafu classico che è utilizzabile dalle persone di qualsiasi corporatura (ma fino a 195 cm di altezza) per meditare in qualsiasi posizione yoga a gambe incrociate.

E’ imbottito con crusca di grano saraceno purificata, e ricoperto con una fodera che può essere tolta e lavata in lavatrice.

Come si può evincere dalla foto sopra, il cuscino da meditazione della CalmingBreath, è disponibile in diversi colori.

Le sue misure sono: 31 cm di diametro, 16 cm di altezza.

** Cuscino da Meditazione a mezzaluna Zafu SIDDHA della Lotuscraftss

Il cuscino Siddha della Lotuscraftss è un cuscino da meditazione di tipo zafu a mezza luna.

La sua imbottitura è realizzata in pula di farro biologica proveniente dal centro Europa e certificata GOTS.

La sua fodera può essere tolta e lavata. La sua altezza è di 15 cm.

** Cuscino Zafu per meditazione di Om Vita

Il cuscino da meditazione di Om Vita è un cuscino di tipo zafu classico che misura 35 cm x 15 cm e che pesa 2 kg.

Questo cuscino versatile ha un manico, pratico per un facile trasporto.

La sua imbottitura è realizzata in grano saraceno proveniente dal Regno Unito, mentre sulla fodera è cucita a mano.

** Set cuscino da meditazione e tappetino di Calming Breath

Set da meditazione composto da un cuscino zafu a mezza luna e da un tappeto CalmingBreath coordinati.

Il cuscino ha un’imbottitura in crusca di grano saraceno, mentre il tappeto è imbottito con delle fibre in modo da garantire un maggior isolamento dal freddo.

Il cuscino misura 35 cm x 15 cm, mentre il tappeto misura 70 cm x 90 cm; 1,6 kg.

** Cuscino da meditazione Classic Yoga O di Yogaladen

Il cuscino da meditazione Classic Yoga O è un cuscino di tipo zafu classico con una superficie di seduta 30 cm.

Ha una fodera che può essere tolta e lavata a 30 °, ed un’imbottitura realizzata con grano saraceno.

Ha una comoda tracolla con chiusura a zip.

Alcuni consigli per i principianti (e per chi ha problemi di salute)

I seguenti accorgimenti possono esserti utili all’inizio, quando incominci a meditare ma anche per utilizzare il cuscino da meditazione:

  • sostieni le ginocchia, se queste nono sono abbastanza flessibili, tenile sollevate con un cuscino o con un asciugamano arrotolato: ciò da sollievo alle articolazioni;
  • appoggia la schiena ad un muro, in modo da assicurarti che resti in posizione verticale durante tutta la meditazione;
  • fai qualche esercizio di stretching,  in modo da scaldare e allungare i muscoli prima di sederti nella posizione di meditazione.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-08-18 at 18:53

Potresti essere interessato a:
Cuscini

Dormire con o senza cuscino: quando va bene, quando non va bene

Cuscini

Cuscino ortopedico per seduta: quale scegliere

Cuscini

Come scegliere un cuscino lombare

Cuscini

I cuscini letto e guanciali