I materassi sottili in memory foam

Cercheremo di spiegare in poche parole, come, quando, e perché acquistare un materasso sottile in memory foam.

topper materasso

Introduzione

Se sei insoddisfatto del tuo attuale materasso ma ancora non intendi o non puoi comprarne uno nuovo, è il caso che tu prenda seriamente il considerazione l’acquisto di un topper materasso, ovvero di un materasso sottile in memory foam.

Se continui a leggere questo articolo potrai sapere tutto quello che c’è da sapere di importante a questo riguardo.

Per prima cosa, una precisazione terminologica: non c’é nessuna differenza tra un topper, un materasso sottile, un correttore o un sovramaterasso. Si tratta dello stesso identico prodotto.

Quando acquistare un materasso sottile in memory foam

Se ti trovi nelle seguenti condizioni dovresti valutare l’eventualità di acquistare in materasso sottile, meglio ancora se questo é in memory foam:

  • quando, dormendo sul tuo un materasso ti svegli al mattino col mal di schiena o col torcicollo;
  • quando nel sonno cambi posizione mille volte;
  • quando senti le tue braccia intorpidite mentre ti stai addormentando;
  • quando il tuo materasso ha tanti anni, e senti che nella sua parte centrale si sta creando un’avvallamento;
  • quando il tuo attuale materasso é troppo rigido;
  • se soffri di particolari condizioni di salute, di artrite per esempio;
  • se al mattino quando ti capita di alzi sentendoti spesso  stanco.

In tutti questi casi va da se che puoi sostituirlo con uno nuovo; tuttavia la soluzione non è sempre necessariamente quella di buttare via il materasso che già possiedi.

Una valida alternativa potrebbe essere quella di migliorarne il comfort ed il supporto fornito dal tuo attuale materasso, utilizzando un materasso sottile in memory foam.

Non è solo di un questione di soldi, non è solo una soluzione molto economica, ma è anche quella più veloce e più ecologica.

Come scegliere il migliore materasso sottile in memory foam

Proprio come avviene coi “normali” materassi, anche nella scelta di quel materasso sottile in memory foam che maggiormente si adatti alla tua condizioneper prima cosa è opportuno che tu prenda in considerazione i seguenti elementi.

primo fra tutti: la sua densità

  • Il memory foam è fatto da una schiuma di poliuretano, a cui vengono aggiunti alcuni additivi per regolare la sua densità.
  • Come i normali materassi, anche i materassi sottili memory foam sono fatti con diverse densità.
  • Questo della densità, è un’elemento che non può essere ignorato né sottovalutato, perché dalla densità dipende non solo la tua comodità, ma anche il “tipo” di costo che sei disposto a sopportare, perché una maggiore sua densità comporta anche un suo costo più alto.
  • Ma  – e questa è la cosa maggiormente importante – una maggiore densità implica anche un migliore comfort del materasso sottile.
  • E quando un sovramaterasso ti consente di dormire meglio, guadagni non solo in energia, ma anche nella salute generale.

un secondo elemento: le sue dimensioni

  • Se vuoi che il tuo materasso sottile in memory foam possa coprire tutta la superficie del tuo letto, devi valutare con attenzione quali sono le sue misure.
  • In genere, anche questi materassini sono disponibili nelle stesse misure standard sia dei materassi singoli, che di quelli ad una piazza e mezza, che di quelli matrimoniali: per saperne di più circa le varie dimensioni dei materassi, puoi leggere quest’altro nostro articolo.
  • Ad ogni modo, nel caso tu avessi delle esigenze particolari, puoi sempre rivolgerti a quei produttori di materassi che fanno anche materassi (e sovramaterassi) su misura.

un ulteriore elemento: il suo spessore

  • Come abbiamo già anticipato, lo spessore del materasso sottile in memory foam, è quella sua caratteristica-chiave che determinerà in misura maggiore (o minore) la qualità del tuo sonno.
  • Se sei solito addormentarti a pancia in giù, il tuo topper ideale è quello il cui lo spessore misura almeno 5 centimetri.
  • Se, invece, preferisci dormire su di un lato o sulla schiena, ti consiglio di orientarti verso un prodotto leggermente più spesso, che misuri dai 7 centimetri in su.

Lo spessore e l’odore del materassino in memory foam appena acquistato

Quando compri il tuo nuovo topper in memory foam, per fargli occupare meno spazio nel trasporto, solitamente ti viene solitamente consegnato (in negozio o a casa tua) arrotolato ed imballato.

Quanto al suo spessore, all’apertura dell’imballo è normale che in un primo momento il sovramaterasso risulti leggermente più basso.

E’ anche del tutto normale che abbia un’odore simile a quello di una auto nuova appena acquistata. Ciò non deve allarmarti, perché sono cose del tutto normali.

Anzi, alcuni modelli, nelle le prime ore dopo essere stati tolti dall’imballo, potrebbero addirittura rilasciare dei gas: si tratta dei gas delle sostanze chimiche che vengono usate per produrre questo speciale materiale (il memory foam).
In ogni caso, nel giro di poche ore tutto sarà “normale” e non sentirai più nessun odore.

Gli effetti benefici dovuti al memory foam

C’è un motivo ben preciso se senti molto parlare di materassi (in genere) fatti in memory foam, ed anche di materassi sottili in memory foam: è perché sono estremamente comodi, e perché danno buon sostegno al corpo di chi ci sta sopra!
Tutto ciò giova non solo ad avere un buon sonno, ma giova anche a tutto il nostro corpo nel suo complesso: infatti è estremamente importante che il corpo possa avere un’adeguato e confortevole sostegno anche durante le ore notturne, sopratutto per la schiena e per la spina dorsale.

Alcuni materassi sottili in memory selezionati dalla redazione

Penso che potrà esserti utile prendere in considerazione quelli che a nostro giudizio – in termini di rapporto qualità / prezzo – sono attualmente  i migliori materassi sottili in memory foam in commercio, e che qui sotto segnaliamo.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-04-26 at 12:24

Hai appena letto: Torna alla pagina principale