Materassi memory foam: i pregi

ultimo aggiornamento: - pubblicato da: Author: BFC - tempo di lettura: 5 min

Questa guida può esserti utile se il tuo materasso incomincia risentire dei segni del tempo e sei orientato ad acquistarne uno in memory foam, ma prima vorresti sapere quali sono i suoi pregi.

benefici memory foam
Le scelte consapevoli

Le scelte consapevoli

Ancorché la scelta di un materasso in memory foam non sia sempre difficilissima, se hai qualche informazione in più sulle caratteristiche di questa tipologia di materassi, sarai avvantaggiato rispetto al 90% delle persone che vanno in negozio ad acquistarne uno.

Se poi, avendo le idee più chiare decidessi poi di acquistarlo online, solo con pochi click riceverai un materasso nuovo di zecca direttamente a casa tua.

Pubblicità

Basta davvero poco.

Prima però di parlare dei pregi, occorre dire che i materassi memory foam sono strutturalmente diversi dagli altri tipi di materassi, proprio in ragione del particolare strato di schiuma (memory) con cui è fatto il loro strato superiore, quello su cui dormiamo.

La struttura dei materassi in memory

La struttura dei materassi in memory foam

I materassi di queso tipo sono realizzati con più strati sovrapposti, di cui (solitamente) solo quello superiore é in memory foam.

Si tratta di una scelta meramente tecnica, che non dipende dal fatto che il memory sia (così tanto) costoso da non poter essere impiegato per un materasso 100% in memory foam.

Piuttosto dipende dalle sue stesse caratteristiche che lo rendono confortevole e comodo, ma che non offrono il necessario supporto al corpo di chi ci dorme sopra.

Detto in altre parole, la schiuma memory foam è “confortevole” ma, quanto al supporto che può dare al nostro corpo, non riesce ad uguagliare altri materiali come il poliuretano espanso, o le strutture dei materassi a molle.

Per questa ragione la struttura interna dei materassi in memory è composta solitamente da lastre soffici (memory form) e da lastre più rigide (o con delle molle). Questa combinazione di due o più strati in uno stesso materasso garantisce allo steso tempo confort e sostegno della colonna vertebrale.

Pubblicità

I materiali con cui sono fatti

I materiali con cui sono fatti

Un’altra cosa che occorre aver bene in mente è, che il memory foam è fatto con dei prodotti sintetici: lo si ottiene miscelando le schiume poliuretaniche con ulteriori sostanze.

In commercio si possono trovare materassi che i produttori definiscono in memory naturale. Non è vero: il memory è prodotto in laboratorio, in schiuma di poliuretano, viscosa ed elastica.

Anche se ciò in un primo momento potrebbe farti storcere il naso, come avremo modo di vedere in seguito, questa sua composizione ha i suoi benefici.

Comunque, se vuoi saperne di più sul come sono realizzati i materassi memory foam, ti rimando ai seguenti nostri approfondimenti:

I pregi dei materassi in memory foam

I pregi dei materassi in memory foam

Teconogia NASA. La schiuma con memoria di forma (memory foam) viene prodotta secondo una tecnologia inizialmente sviluppata dalla NASA per i suoi astronauti.

Viscosità. Questa tecnologia ha consentito di realizzare un materiale viscoelastico sensibile alla temperatura, una caratteristica questa che consente al materasso di cambiare la sua consistenza al variare della temperatura.

Ciò implica in pratica, che il materasso memory foam si deforma, che ha un comportamento viscoso sia in funzione del peso del corpo sia in funzione della temperatura dello stesso.

Queste sue particolari caratteristiche – uniche nel suo genere – consentono un profondo rilassamento dei nostri muscoli e sono in grado, sia di favorire un sonno più profondo, sia di ridurre/attutire i movimenti notturni di chi ci dorme sopra.

Quindi un rilevante beneficio di un materasso memory foam, è che ci consente di avere un sonno estremamente rilassante.

Elasticità. Una volta che viene a mancare la pressione del nostro corpo sul materasso stesso, ovvero quando ci si alza dal letto, il materasso in memory foam riacquista la sua forma originale, ha cioè un comportamento elastico.



Pressione. La schiuma con memoria di forma (memory foam) è in grado di ridurre la pressione dello stesso materasso sulle parti più critiche del corpo, cioè quelle parti che vengono maggiormente interessate/sollecitate, come i fianchi, le spalle o le cosce e, di conseguenza, è anche in grado di alleviare le tensioni del corpo, ed i dolori muscolari.

Se soffri frequentemente di dolori muscolari soprattutto legati alle tensioni, o se hai dei problemi con la schiena, per te il materasso in memory foam è probabilmente la scelta ideale.

Adattabilità al corpo. Un altro beneficio dei materassi memory foam è legato dalla loro capacità di mantenere un corretto allineamento della nostra spina dorsale mentre stiamo dormendo.

La posizione che assume la nostra spina dorsale ovviamente gioca un ruolo fondamentale affinché il nostro sonno possa essere ristoratore, e perché non si interrompa per i continui movimenti che facciamo nel cercare una posizione migliore e più rilassante.

Tra i principali motivi che stanno alla base dei mali di schiena, ci sono anche quelli dovuti ai non corretti allineamenti spinali ed agli  “strani” posizionamenti del corpo durante il sonno.

Anallergico e anticarro. Ma non è utile solo alla nostra spina dorsale. Il materasso memory foam è infatti anche molto utile alle persone allergiche alle schiume naturali (basti pensare ad esempio a quelle allergiche al lattice naturale).

A questo riguardo occorre precisare che è una cosa comune trovare sui materassi memory foam le diciture «materasso anallergico» e «anticarro», in quanto l’ambiente inorganico del memory non favorisce la propagazione di micro organismi all’interno della schiuma.

Ventilazione. Avendo la schiuma in memoria di forma una struttura cellulare aperta, questa consente al materasso un’ottima ventilazione e un eccellente trasferimento termico.

Vibrazioni. Questa schiuma di memoria (memory foam) ben si adatta anche a chi condivide un letto matrimoniale con un partner.

E ciò per due ragioni: per prima cosa, perché – a differenza di quelli a molle – il materasso memory foam è silenzioso. Poi, perché non trasmette facilmente le vibrazioni: chi dorme con un partner che si gira spesso nel letto sa bene quanto sia importante questa caratteristica.

Conclusioni. Ora che hai letto questo articolo, e che sei a conoscenza dei benefici dei materassi memory foam, sarai sicuramente in grado di valutare se questo tipo di prodotto può fare al caso tuo.

In caso di risposta affermativa ti invito a leggere un approfondimento sui migliori materassi memory foam in commercio: chissà che tu non trovi quello adatto a te.

Pubblicità