Materassi memory foam, come sceglierli

Dopo aver letto questo breve articolo sicuramente  avrai maggiori elementi per scegliere un materasso con memoria di forma.


Sei già ad un buon punto del tuo percorso decisionale se, dopo aver valutato i pro ed i contro delle diverse tipologie di materassi, sei orientato ad acquistare un materasso con schiuma con memoria di forma, detto materasso memory foam  o materasso in memory foam.
Avendo già scartato i materassi in lattice, quelli in poliuretano, quelli a molle, e quelli gonfiabili a favore del memory, hai già circoscritto la vostra area alla  scelta della marca e del modello a cui affidare il tuo sonno.
Seguici per qualche minuto che non te ne pentirai. Parleremmo dei benefici, degli utilizzi, e delle varie marche di materassi memory foam.
Per introdurre l’argomento  mettiamo a confronto per prima cosa a quelle che sono le principali caratteristiche di alcuni materassi di marche prestigiose.

Materassi memory foam: alcuni modelli a confronto

MODELLO DEL MATERASSOLA FOTOIL PRODUTTORE BREVE DESCRIZIONELINKS
Materasso Plasmatic Med 3 DMentor MaterassiMaterasso in memory foam di media densità (30-50 kg/m3), spesso cm 26 c.a. (spessore strato in memory: 10cm c.a.), dotato di 4 maniglie laterali per il sollevamento e il ribaltamento del materasso; sfoderabile su tutti e quattro i lati; imbottitura anallergica naturale, in pura lana merinos nel lato invernale, in cotone nel lato estivo. Certificato Oeko Tex Standard 100 classe 1. Garanzia del produttore: 10 anni.alla Amazon
alla recensione
Materasso Onda Materassimemory.eudimensioni disponibili: da 80X190 cm a 180×200 cm;
grado di rigidità: medio/rigido; densità dello strato in memory foam (5cm): 50 kg/m3;
certificazione: Oeko Tex Standard 100 classe 1 (adatta anche per neonati)
alla Amazon
alla recensione
Materasso Plus Top Fresh  Baldiflexrigidità: media; spessore complessivo del materasso: 25 cm; garanzia 10 anni;
misure del materasso: da 80×190 a 180×200;
alla Amazon
alla recensione
Materasso La rosa dei ventiMaterassimemory.euspessore della lastra interna in memory: 5 cm c.a.; spessore complessivo del materasso: 25 cm c.a.; adatto a persone con peso uguale o inferiore ai 100kg; dimensioni: da -80X190 cm; a 180×200 cm; certificazione Oeko Tex Standard 100 classe 1; garanzia del produttore: 10 anni;alla Amazon
alla recensione

Materassi memory foam, le loro caratteristiche e le loro qualità

Prima di procedere rivediamo brevemente quali  sono le caratteristiche e le maggiori qualità del materasso memory foam.
Col calore del corpo diventa più morbido. Il materiale con cui viene realizzato il materasso memory foam è sensibile alla temperatura e, quindi, diventa più morbido (meno viscoso) con il calore del corpo.
E’ anche più elastico.  Il memory è un materiale molto elastico e, quindi, tende a riprendere subito la sua forma iniziale quando viene sollevato dal peso del corpo.
materasso-memory-foam-zone-di-pressione
Il memory è un materiale che sprofonda. Questa sua «sensibilità» fa si che un corpo disteso su un materasso in memory foam, pian piano, sprofondi nello stesso materasso. Questo leggero sprofondamento,

  • aumenta la zona di contatto corpo-materasso e, di conseguenza, diminuisce la pressione che il materasso stesso esercita sui singoli punti del corpo. e ciò  lo rende ideale per ridurre il dolore nei punti dove solitamente si concentra la pressione dello stesso corpo;
  • oltre  che a diminuire questo dolore, questa sua minore pressione favorisce anche il rilascio delle tensioni muscolari;
  • inoltre, il fatto che il corpo venga «leggermente accolto» nel materasso, giova ad un riposo profondo e «scoraggia» il corpo a girarsi di notte: le persone a che hanno questa tendenza, potranno notare un decisivo miglioramento della loro condizione;
  • fa si che le persone che condividono il letto con una persona che tende a girarsi e rigirarsi nel letto o ad alzarsi durante la notte, avvertano meno questi movimenti, è ciò perché  nel materasso memory foam è più difficile la propagazione  dei movimenti da una piazza a quella adiacente.

Il materasso memory é fatto a strati di diverse morbidezze/rigidità. La morbidezza dello strato superficiale in memory rende il materasso più morbido sul corpo e la maggior rigidezza dello strato inferiore solitamente realizzato in poliuretano  (waterfoam)  da al corpo il supporto necessario per mantenere un corretto allineamento della colonna vertebrale: dormire nel modo «giusto», nel lungo periodo giova a risolvere molti  problemi alla colonna vertebrale.
Il memory è ideale contro gli acari. Dato che il materasso in memory foam è fatto con un materiale sintetico, ovvero realizzato con fibre inorganiche, non è l’ambiente ideale per la proliferazione degli acari, con grande sollievo di chi soffre di allergie.
Quanto scritto è solo una breve sintesi circa i vantaggi dei materassi in memory foam. Per un’analisi più completa di questi materassi vi rimandiamo ad un’altro nostro articolo.

Materassi memory forma, le dimensioni e le altezze

Le dimensioni dei materassi in memory. Le misure dei materassi in memory foam sono le stesse con cui vengono realizzati tutti gli altri materassi (ad eccezione dei letti gonfiabili, che sono una categoria a parte).  Ricordiamo brevemente le misure (più frequentemente) adottate in Italia per i materassi:

  • il materasso singolo (o ad una piazza, misura 80 cm di larghezza e 190/200 cm di lunghezza;
  • il materasso matrimoniale (o a due piazze), misura 160 cm di larghezza e 190/200 cm di lunghezza;
  • il materasso ad una piazza e mezza, misura 120 cm di larghezza e 190/200 cm di lunghezza;
  • ilmaterasso alla francese, misura 140 cm di larghezza e 190/200 cm di lunghezza.

Poichè non esiste una vera e propria standardizzazione delle misure dei materassi, si possono trovare «un’infinità» di taglie intermedie, che noi non menzioniamo perché rappresentano una piccola quota di mercato. Esistono anche dei materassi, fatti su misura, delle dimensioni e forme più strane.
Materassi in memory foam: esempio di struttura intera (base)Le altezze dei materassi memory. Un discorso a parte lo dobbiamo dedicare all’altezza del materasso. Come è facilmente intuibile, l’altezza influisce sul grado di supporto che ogni singolo materasso fornisce al corpo (e sul peso del materasso stesso, naturalmente).
Nel caso dei materassi in memory foam occorre valutare sopratutto l’altezza complessiva del supporto e quella del suo strato in memory.
Come si può vedere dall’immagine, i materassi in memory sono costituiti da più strati. Ai soli fini del supporto al corpo che il materasso è in gradi di offrire, possiamo individuare nello stesso materasso sostanzialmente due strati: uno di base in poliuretano, ed uno superiore in schiuma viscoelastica (in memory foam). Il primo, deve essere sufficientemente spesso da fornire una struttura adeguata a supportare il corpo; il secondo, deve essere spesso abbastanza da poter accogliere il corpo stesso senza fargli «avvertire» lo strato inferiore.
Ad ogni modo, tanto maggiore é la densità dello strato in memory foam, tanto maggiore sarà la durezza dello stesso strato, e quindi minore sarà la necessità di avere uno strato più spesso.  In genere, i materassi che hanno un’altezza compresa tra i 23 e i 30 cm sono quelli migliori.

Materassi memory foam, la loro densità

Quando alla densità dei materassi in memory foam, la scelta migliore, quella più adatta per la maggior parte delle persone, è probabilmente quella del materasso in memory foam a media densità.
Per approfondire l’argomento «densità del materasso memory foam» ti rimandiamo al nostro articolo: La densità dei materassi memory foam. Meglio un materasso memory rigido o uno morbido?

Materassi memory foam, l’importanza che riveste il marchio del produttore

Come abbiamo visto in altri articoli,  quando si tratta di acquistare dei prodotti specialmente sintetici, non naturali al 100%,  un’elemento determinante è costituito dalla reputazione di chi lo produce, ovvero il  suo brand. Infatti, per quanto bravo tu possa essere, difficilmente sarai in grado di conoscere, «per filo e per segno» tutto sul materasso che intendi acquistare.
A questo riguardo, in un nostro altro articolo abbiamo fatto  un’analogia tra l’andare ad acquistare buon materasso e l’andare a cercare un buon ristorante. In entrambi i casi, possiamo leggere sui menù i componenti dei cibi, le loro caratteristiche ecc., ma né in un caso, né nell’altro sappiamo cosa accade dietro le quinte, in cucina  (in fabbrica per quanto riguarda i materassi). Se, invece, facciamo affidamento sui ristoranti/produttori o rivenditori di materassi che sono noti per l’affidabilità, aumentiamo le nostre probabilità di fare un buon affare o di non avere delle brutte sorprese.
I materassi italiani. In Italia abbiamo un buona tradizione di produzione di materassi e quindi, già il fatto di acquistare dei materassi italiani dovrebbe essere una discreta garanzia di qualità.
Foto: copertina: flickr / bedzine CC (BY-SA); interne: Amazon API

Hai appena letto: Torna alla pagina principale