Il materasso gonfiabile singolo

Quella del materasso gonfiabile singolo è senza dubbio una pratica soluzione per tutti i possibili imprevisti, ma utile anche in molte altre situazioni della vita quotidiana; per esempio per la necessità di creare un posto letto per una persona.

L’esigenza di un letto temporaneo

Potrebbe capitarvi di essere costretti a «creare» da un momento all’altro un letto che non avete, vuoi perché vi è capitato all’improvviso un’ospite inatteso, vuoi perché in campeggio non riuscite a dormire a contatto col terreno, vuoi perché vi siete appena trasferiti nel nuovo appartamento e non avete ancora pronta la camera da letto.
materasso gonfiabile singolo
Una pratica soluzione per tutti i possibili imprevisti, ma utile anche in molte altre situazioni della vita quotidiana – per esempio per la necessità di creare un posto letto per una persona – è senza dubbio è quella del materasso gonfiabile singolo.

Esistono naturalmente anche i materassi gonfiabili matrimoniali ma per le necessità temporanee, come poi vedremo, in genere è preferibile il materasso gonfiabile singolo (o l’abbinamento di due materassi singoli).

Le misure materassi gonfiabili singoli

Le misure dei materassi gonfiabili singoli non sono le stesse dei «tradizionali, normali» materassi singoli.

  1. Primo, perché le modalità con cui vengono impiegati sono diverse.
    • Infatti, il materasso gonfiabile viene utilizzato come fosse un letto a se stante, e non all’interno del sistema letto costituito da una rete, un materasso, un telaio con testiera.
    • Quindi, il gonfiabile non è vincolato dalle dimensioni degli altri due componenti (letto e rete) con i “normali” si devono integrare.
  2. Secondo, a differenza di quelli “tradizionali” per i quali ogni paese ha misure standard proprie, i materassi gonfiabili non vengono prodotti per ogni singolo paese, ma vengono prodotti principalmente da aziende operanti a livello internazionale per il mercato globale.

Ma indipendentemente da tutto ciò, le dimensioni effettive di questi materassi (indipendentemente anche di quelle indicate dai venditori) sono legate alla pressione con cui vengono gonfiati.

Comunque, per dare un’idea di ciò si può trovare in commercio quanto a misure di materassi gonfiabili singoli, ecco  alcuni prodotti interessanti coi relativi prezzi.

Sono sicuro che tra questi potrete trovare eventualmente il materasso gonfiabile più adatto alle vostre esigenze!

I materassi gonfiabili e la salute

Cominciamo con sfatare un mito: singolo o matrimoniale che sia, un materasso gonfiabile è perfettamente in grado di garantire al nostro corpo il giusto supporto.

Non è vero che ci procuri dei dolori alla schiena ed alle spalle. Come con tutte le cose, ovviamente dipende dal tipo e dalla qualità del materasso, e dal come viene gonfiato ed utilizzato.

L’aria contenuta di un buon materasso gonfiabile  si distribuisce al suo interno talmente bene che non vi accorgerete neppure di stare sopra una serie di camere d’aria.

Alcuni studi accademici hanno constatato che avevano avuto un giovamento sia persone che non avevano problemi alla schiena, sia quelle con determinati mali di schiena cronici quando erano state fatte dormire su dei materassi gonfiabili, piuttosto che su altri tipi di materassi. [1][2]

Ma non solo: i cosiddetti materassi anti-decubito ad aria vengono impiegati dalle persone che sono costrette a stare letto a lungo per proteggerle dalle piaghe.

I materiali utilizzati nei materassi gonfiabili

In ragione delle loro caratteristiche e delle loro funzionalità che ne fanno dei veri e propri sostituti del sistema-letto, i materassi gonfiabili singoli vengono spesso chiamati letti gonfiabili (singoli).

La maggior parte è realizzata in polivinil cloruro (PVC).

Ce ne sono però anche in fibra tessile rinforzata con uretano, plastica o gomma.

Ci sono dei materassi fatti con materiali “proprietari”, sviluppati da note aziende i quali hanno delle caratteristiche superiori a quelle del pcv tradizionale.

Le principali qualità caratteristiche dei materassi gonfiabili

Le principali caratteristiche che contraddistinguono i materassi gonfiabili singoli sono le seguenti.

  1. Possono essere arrotolati, piegati, trasportati o “immagazzinati” quando non in uso in modo relativamente facile.
  2. Devono essere regolarmente gonfiati.
    • Il gonfiaggio può essere effettuato con una pompa elettrica, con una pompa manuale.
    • I materassi più piccoli (in genere quelli da campeggio o da spiaggia) possono essere gonfiati anche col fiato cosa che peraltro sconsiglio, sia per la fatica, sia per i risultati che si ottengono.
    • Ci sono anche i cosiddetti materassi auto gonfianti che si gonfiano automaticamente – fino ad un certo punto.
  3. Sono molto più leggeri del tradizionale materasso.
  4. Hanno una rigidità che può essere regolata, semplicemente aumentando o diminuendo la pressione di gonfiaggio.
  5. Possono avere numerosi impieghi:
    • come letti d’emergenza,
    • come letti per i campeggio;
    • come un letto “fisso” per camera (da letto).

Quale materasso gonfiabile singolo scegliere

Le più note marche di materassi gonfiabili attualmente in commercio sono,

  • la Intex,
  • la Bestway,
  • la Aerobed,
  • la Jilong.

Nella scelta di un materasso, occorre fare particolare attenzione alle caratteristiche e funzionalità dei singoli prodotti. Illustriamo quali sono i nostri consigli al riguardo.

il materasso deve essere facile da utilizzare

In particolare dev’essere facile da gonfiare e da sgonfiare.

Sarebbe preferibile un materasso con la pompa incorporata ( ovviamente relativamente ai luoghi laddove è possibile utilizzarla: sarebbe un problema in campeggio, per esempio). Il perché è molto semplice.

Infatti se ci mettere più di quattro/cinque minuti a gonfiarlo, tanta fatica e tempo perso potrebbero essere un problema.

Devono poter essere semplici i controlli di routine.

Ricordatevi che una valvola di bassa qualità potrebbe aumentare il rischio di perdite d’aria: non certamente lo scenario migliore da affrontare nel cuore della notte.

occorre considerare le dimensioni che assumerà quando sarà sgonfio

A seconda della disponibilità di spazio, potrebbe esservi utile quel materasso che, una volta sgonfiato, può essere ridotto in dimensioni estremamente piccole.

In tal modo vi sarà sicuramente molto più facile tenerlo in casa senza dover sprecare dello spazio vitale: lo stesso se andate in campeggio o in viaggio, sia che dobbiate portarlo sulle spalle, sia che dobbiate infilarlo nel bagagliaio tra le valigie.

Più ridotta è la sua dimensione (ed il suo peso) da sgonfio, maggiori benefici avrete!

Naturalmente, le dimensioni non hanno molta rilevanza nel caso di un materasso gonfiabile singolo da impiegare stabilmente.

e bene scegliere un prodotto di qualità, possibilmente di un marchio noto

In teoria, tutti i materassi gonfiabili tendono a perdere una certa quantità d’aria durante la notte. In teoria! Tutto dipende dal peso che supporta e dalla temperatura dell’ambiente esterno.

Maggiore è il peso e maggiore è il calore e più facile è che il materasso possa perdere aria.

Ed è qui che si valuta la qualità di un materasso gonfiabile: minore sarà l’aria che perderà durante la notte migliore sarà la sua qualità.

Va da sé ovviamente che i migliori sono quelli che, al mattino, troverete  che sono praticamente uguali a quando li avete gonfiati.

occorre scegliere un materasso che abbia un’altezza adeguata

A questo riguardo, come prima cosa pensate al motivo principale per cui avete deciso di comprare un materasso gonfiabile.

  1. Principalmente per casa. Se, ad esempio, lo volete usare per i vostri ospiti o anche come letto temporaneo, vi consigliamo di prendere un modello a doppia altezza (i cosiddetti materassi «raised»).
    • In questo modo vi ritroverete ad avere un materasso che, all’incirca, ha la stessa altezza del classico materasso.
  2. Principalmente per campeggio. Se invece intendete usarlo più che altro per il campeggio, allora si servirà un materasso più basso (tenuto conto anche dell’altezza della tenda dentro la quale intendete posizionarlo).
    • In questo specifico caso, un materasso troppo alto potrebbe rivelarsi scomodo. Se sarà meno alto sarà quindi anche anche più leggero.
    • In questo caso, oltre a  considerare quanto tempo vi serve per gonfiarlo e per sgonfiarlo, tenete anche conto di  quanto sia facile da trasportare, visto che dovrete muovervi e spostarlo anche molto spesso.

tenete conto del suo sistema di gonfiaggio e del come dovrete gonfiarlo

Se ad esempio intendete usare il materasso gonfiabile esclusivamente a casa vostra, vi andrà bene una pompa elettrica che funzioni tramite una presa a muro.

Se però intendete usarlo in mezzo alla natura, certamente non vi sarà di nessuna utilità la pompa elettrica.

Se lo utilizzate in luoghi privi di elettricità, optate per una pompa manuale (attivabile con la forza delle mani o dei piedi), oppure per una pompa alimentata a batteria.

Attenzione però che alcuni modelli di materasso gonfiabile non vengono venduti con una loro pompa.

In tal caso, dovrete comprarla  a parte dopo esservi ovviamente accertati che si tratti di una pompa compatibile con la valvola dell’aria sul materasso.

I vantaggi dei materassi singoli gonfiabili

Di seguito vi indichiamo i vantaggi di utilizzare abbinati due materassi gonfiabili singoli, rispetto ad uno solo matrimoniale.

  1. Un singolo materasso é più leggero e compatto di uno matrimoniale.
    • Questo è un’aspetto importante da considerare, sopratutto se dovete viaggiare o trasportarlo in spalla.
    • Poiché il peso di due singoli può essere ripartito, è preferibile optare per due singoli materassi piuttosto che per uno unico matrimoniale.
  2. Nel caso foste in due, ed un singolo materasso dovesse bucarsi (ciò può accadere, soprattutto fuori casa), avrete almeno un materasso su cui dormire e non sarete costretti a dormire entrambi per terra.
  3. Dormendo su due materassi gonfiabili singoli, anziché uno matrimoniale evitate di trasmettere le vibrazioni all’altra persona quando, ad esempio vi girate nel sonno.
  4. Il materasso singolo può essere regolato alla durezza ideale per il peso di ogni singola persona, uno matrimoniale per forza dovrà essere gonfiato ad un livello «accettabile» per entrambi.

Video di gonfiaggio e sgonfiaggio di un materasso

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-06-24 at 12:54

Hai appena letto: Torna alla pagina principale