Materasso gonfiabile singolo

Quella del materasso gonfiabile singolo è senza dubbio una soluzione per far fronte a molti imprevisti: come un posto letto per un ospite inatteso, per esempio. Ma anche per molte altre situazioni della nostra vita quotidiana.

Potrebbe capitarci di dover «creare» da un momento all’altro un letto nuovo, vuoi perché  è arrivato un ospite inatteso, vuoi perché non riusciamo a dormire a contatto col terreno in campeggio, vuoi perché la camera da letto non è pronta quando cambiamo appartamento.

Una soluzione utile a far fronte a queste esigenze è quella di poter disporre di materasso gonfiabile singolo.

Per chi dovesse essere interessato a questo riguardo, illustreremo brevemente alcuni materassi gonfiabili singoli tra quelli segnalati dai principali siti di recensioni italiani e americani.

Poi daremo delle informazioni circa: 1) le loro misure, 2) le loro principali caratteristiche.

A cui faremo seguire: a) una guida alla scelta, b) un video sul gonfiaggio e sullo sgonfiaggio di un materasso gonfiabile

Premium Air Bed (AB-S1-EU) di Active Era®

Scelta del materasso

Materasso molto pratico da gonfiare/sgonfiare e stabile allo stesso tempo.

In sintesi

  • Materiale: vinile
  • Cuscino rialzato incorporato
  • Dotato di una pompa elettrica incorporata
  • Dimensioni: 99 X 187 X 53 cm
  • Peso: 46 Kg
  • Borsa da viaggio, inclusa
  • Kit per la riparazione, incluso

Il materasso Premium Air Bed (AB-S1-EU) della britannica Active Era® ha una struttura che è formata da 21 bobine d’aria (Air Coils Technology) e che è in grado di darci supporto e comfort per tutta la notte.

La sua struttura ergonomica lo rende adatto a tutte le persone, quale che sia il loro peso.

Ha un’altezza di 53 cm, per cui da questo materasso è estremamente comodo salire e scendere.

Scelta del materasso

I suoi pregi

  1. Gonfiabile con la pompa elettrica incorporata, in un minuto e mezzo.
  2. Sgonfiabile con il semplice tocco di un interruttore.
  3. Dotato di cuscino incorporato.

I suoi limiti

Per l’alimentazione della pompa, necessita di una presa di corrente elettrica.

Acquista ora


Intex 64412 Classic Comfort Plush Elevated

Scelta del materasso

Un materasso alto, ad una piazza, ideale per essere utilizzato in ambito domestico.

In sintesi

  • Dimensioni: 99x191x46 cm
  • Materiale PVC, ABS, CU, RAYON, POLYESTER
  • Peso: 5.56 Kg
  • Pompa per il suo gonfiaggio integrata

Il 64412 Classic Comfort Plush Elevated della Intex è un materasso gonfiabile ad una piazza.

Rispetto agli altri prodotti che abbiamo selezionato è un materasso molto spesso. La sua superficie ed suoi lati sono morbidi al tatto.

Quindi si tratta di un materasso estremamente comodo e che può essere considerato a tutti gli effetti un “letto sostituivo/temporaneo” di un letto tradizionale.

Quanto alla sua tecnologia,

  • al suo interno sono presenti delle camera d’aria orizzontali,
  • mentre la sua struttura è costituita da un materiale (brevettato) formato da migliaia di fibre opportunamente intrecciate che distribuiscono uniformemente il peso del corpo su tutta la superficie del materasso (Fiber-Tech):
  • due soluzioni queste che ne aumentano la resistenza, la stabilità, e il supporto senza incidere sul peso del materasso.

Va comunque tenuto presente che siamo di fronte ad un materasso gonfiabile.

Perciò non può essere accostato ad un materasso tradizionale abbinato ad una rete. Ovviamente neppure quanto al costo: 3-4 volte più basso.

Questo materasso dev’essere gonfiato al punto “giusto” per mezzo di un’apposita pompa, ricordando però,

  • che per trovare il miglior confort occorre individuare qual é per ognuno di noi la (più) corretta pressione,
  • che le prime volte, è possibile che il materasso si sgonfi un po’ (in quanto i materiali con cui è realizzato tendono a “rilassarsi” un po’, come del resto è facilmente intuibile).

Quando è sgonfio, il materasso 64412 Classic Comfort Plush Elevated può essere riposto in un’apposita sacca: occupa lo spazio di 99 x 191 x 46 cm.

Scelta del materasso

I suoi pregi

  1. Resistente e morbido.
  2. Offre un buon isolamento dal terreno.

I suoi limiti

  1. La sua tenuta sui bordi non è eccellente.
  2. Per l’alimentazione della pompa incorporata, necessita di una presa di corrente elettrica.
  3. E’ leggermente pesante rispetto ad altri materassi aventi un simile spessore.

Acquista ora


Air basic 70 di Quechua

Un materassino ad una piazza sottile e compatto, ideale per il campeggio

In sintesi

  • Dimensioni: 190 x 70 x 16 cm
  • Peso: 1.98 kg
  • Ingombro: 5,3 litri
  • Materiale: PVC
  • Pompa per il gonfiaggio: non viene fornita
  • Peso massimo sopportabile: 110 kg

materasso gonfiabile campeggio air basic

Un materassino che si pone “agli antipodi” dei due materassi visti in precedenza: piccolo, compatto, leggero, gonfiabile manualmente o elettricamente (la pompa non è inclusa nella confezione d’acquisto).

Facile da predisporre per poter essere utilizzato, e facile anche da riporre quando non è in uso.

Tenuto conto del suo spessore, l’Air basic 70 di Quechua è un materasso molto comodo.

Può essere utilizzato benissimo in tenda, in campeggio e  – al limite –  anche in ambito domestico quando occorre creare un posto letto improvvisato.

I suoi pregi

  1. La sua superficie superiore con effetto velluto.
  2. Omologato per resistere ad un minimo di 60 cicli di gonfiaggio/sgonfiaggio.
  3. Può essere gonfiato in un minuto.

Un suo limite

La pompa di gonfiaggio non è inclusa nella confezione d’acquisto.

Acquista ora


Le misure

  • Le misure dei materassi gonfiabili singoli non sempre sono le stesse dei «tradizionali» materassi singoli, per le ragioni seguenti.
    1. Perché le modalità con cui vengono impiegati sono diverse. Infatti, il materasso gonfiabile viene utilizzato come fosse un letto a se stante, e non all’interno del sistema letto costituito da una rete, un materasso, un telaio con testiera. Quindi, il gonfiabile non è vincolato dalle dimensioni degli altri due componenti (letto e rete) con cui i “normali” materassi si devono integrare.
    2. Perché, a differenza di quelli “tradizionali” per i quali ogni paese ha misure standard proprie, i materassi gonfiabili non vengono prodotti per ogni singolo paese, ma vengono prodotti  per il mercato globale principalmente da aziende operanti a livello internazionale.

    Ma, indipendentemente da tutto ciò, le dimensioni effettive di questi materassi (indipendentemente anche da quelle indicate dai venditori) sono legate alla pressione con cui vengono gonfiati.

Principali caratteristiche

  • Le principali caratteristiche che contraddistinguono i materassi gonfiabili sono le seguenti.
    1. Possono essere arrotolati, piegati, trasportati o “immagazzinati” quando non in uso in modo relativamente facile.
    2. Sono molto più leggeri dei tradizionali materassi.
    3. Hanno una rigidità che può essere regolata, semplicemente aumentando o diminuendo la pressione di gonfiaggio.
    4. Possono avere numerosi impieghi: come letti d’emergenza, come letti per i campeggi; come un letto “fisso” per camera (da letto).

    Devono essere regolarmente gonfiati.

    • Il gonfiaggio può essere fatto per mezzo di una pompa elettrica o con una pompa manuale.
    • I materassi più piccoli (in genere quelli da campeggio o da spiaggia) possono essere gonfiati anche col fiato – cosa peraltro sconsigliata, sia per la fatica, sia per i risultati che si ottengono.
    • Ci sono anche i cosiddetti materassi auto gonfianti che si gonfiano automaticamente – fino ad un certo punto.

    La maggior parte di questi prodotti è realizzata in polivinil cloruro (PVC). Ce ne sono però anche in fibra tessile rinforzata con uretano, plastica o gomma. Ci sono dei materassi fatti con materiali “proprietari”, sviluppati da note aziende, che hanno  caratteristiche superiori a quelle del pcv tradizionale.

Guida alla scelta

Le più note marche di materassi gonfiabili attualmente in commercio sono,

  • la Intex,
  • la Bestway,
  • la Aerobed,
  • la Jilong.

Ciò premesso, nella scelta di un materasso occorre fare particolare attenzione alle caratteristiche ed alle funzionalità dei singoli prodotti. Ecco i nostri consigli a questo riguardo.

il materasso deve essere facile da utilizzare

In particolare dev’essere facile da gonfiare e da sgonfiare.

Sarebbe preferibile un materasso con la pompa incorporata (ovviamente relativamente ai luoghi laddove è possibile utilizzarla: per esempio sarebbe un problema in campeggio).

Il perché è evidente. Infatti se ci mettere più di quattro/cinque minuti a gonfiarlo, tanta fatica e tempo perso potrebbero essere un problema.

I controlli di routine, devono poter essere fatti  facilmente.

Occorre tener conto che una valvola di bassa qualità potrebbe aumentare il rischio di perdite d’aria: non è certamente lo scenario migliore da affrontare nel cuore della notte.

occorre considerare le dimensioni che assumerà quando il materasso sarà sgonfio

A seconda della disponibilità di spazio, potrebbe esser utile quel materasso che, una volta sgonfiato, può essere ridotto in dimensioni estremamente piccole.

Sarà sicuramente molto più facile tenerlo in casa senza dover sprecare spazio. Lo stesso in campeggio.

Ma anche in viaggio: sia dovendolo portare sulle spalle, sia dovendolo infilare nel bagagliaio tra le valigie. Più ridotta è la sua dimensione (ed il suo peso) da sgonfio, maggiori saranno i benefici !

Naturalmente, le dimensioni non hanno molta rilevanza nel caso di un materasso gonfiabile singolo da impiegare stabilmente.

e bene scegliere un prodotto di qualità, possibilmente di un marchio noto

In teoria tutti i materassi gonfiabili tendono a perdere una certa quantità d’aria durante la notte. In teoria! Tutto dipende dal peso che supporta il materasso e dalla temperatura dell’ambiente esterno.

Maggiore è il peso e maggiore è il calore, e più facile è che il materasso possa perdere aria.

Ed è qui che si valuta la qualità di un materasso gonfiabile: minore sarà l’aria che perderà durante la notte migliore sarà la sua qualità.

Va da sé ovviamente che i migliori materassi sono quelli che al mattino si troveranno  praticamente uguali a quando sono stati gonfiati.

occorre scegliere un materasso che abbia un’altezza adeguata

A questo riguardo, come prima cosa occorre pensare al motivo principale per cui si ha deciso di comprare un materasso gonfiabile.

Principalmente per casa. Se, ad esempio, lo volete usare per i vostri ospiti o anche come letto temporaneo, vi consigliamo di prendere un modello a doppia altezza (i cosiddetti materassi «raised»). In questo modo vi ritroverete ad avere un materasso che, all’incirca, ha la stessa altezza del classico materasso.

Principalmente per campeggio. Se invece intendete usarlo più che altro per il campeggio, allora si servirà un materasso più basso (tenuto conto anche dell’altezza della tenda dentro la quale intendete posizionarlo). In questo specifico caso, un materasso troppo alto potrebbe rivelarsi scomodo. Se sarà meno alto sarà quindi anche anche più leggero. In questo caso, oltre a  considerare quanto tempo vi serve per gonfiarlo e per sgonfiarlo, tenete anche conto di  quanto sia facile da trasportare, visto che dovrete muovervi e spostarlo anche molto spesso.

tenete conto del suo sistema di gonfiaggio e del come dovrete gonfiarlo

Se ad esempio intendete usare il materasso gonfiabile esclusivamente a casa vostra, vi andrà bene una pompa elettrica che funzioni tramite una presa a muro.

Se però intendete usarlo in mezzo alla natura, certamente non vi sarà di nessuna utilità la pompa elettrica.

Se lo utilizzate in luoghi privi di elettricità, optate per una pompa manuale (attivabile con la forza delle mani o dei piedi), oppure per una pompa alimentata a batteria.

Attenzione però che alcuni modelli di materasso gonfiabile non vengono venduti con una loro pompa.

In tal caso, dovrete comprarla a parte dopo esservi ovviamente accertati che si tratti di una pompa compatibile con la valvola dell’aria sul materasso.

Video di gonfiaggio e sgonfiaggio di un materasso gonfiabile

https://youtu.be/aB1YYGN-X70