Le misure del letto singolo: cose utili da sapere

Non c'è una misura standard per il letto singolo, ma ci sono misure più utilizzate di altre.
In questo articolo vedremo assieme alcune cose che è utile sapere al riguardo.

misure letto singolo

La questione delle varie dimensioni dei letti

In una camera da letto in cui ogni elemento deve essere scelto con cura, ed anche la misura del letto gioca un ruolo importante quanto determina l’accessibilità della stanza, le dimensioni dei complementi d’arredamento, del materasso, delle lenzuola e del piumone, ed incide anche sull’importanza del riposo e del sonno nella tua vita.

Sicuramente quanto si parla di misura del letto, la prima cosa che si fa è quella associarla alla misura del materasso ed in effetti, la misura del materasso e del letto devono per forza andare a braccetto.

Una buona regola sarebbe quella di scegliere prima il materasso, poi la rete letto, e quindi il letto.

Ma non è raro che accada il contrario: che prima si scelga una camera – che ha già ha un letto e magari anche con la rete – e che poi si debba scegliere il materasso adatto.

In questo articolo parleremo delle principali tipologie e delle misure dei letti / dei materassi singoli in Italia.

Come vedremo, non esistono dimensioni e misure standard ma, per «per tradizione», esistono delle misure più comunemente utilizzate di altre.

Le misure del letto singolo

In Italia le misure più comuni di un materasso singolo sono

  • di 80 x 190 centimetri,
  • di 80 x 200 centimetri.

Poiché queste misure si riferiscono al materasso, la misura letto singolo corrispondente potrà essere anche di diversi centimetri più grande, sopratutto in relazione al materiale con cui è stato realizzato il letto stesso e la tipologia della sua struttura.

Esaminiamo più in dettaglio questi due elementi:

  1. materiali
  2. tipo di struttura.

1) i materiali delle varie strutture dei letti 

A seconda dei materiali con cui è fatta la sua struttura, possiamo avere,

    • letti in legno: il legno non richiede troppe cure, ma è necessaria un po’ di attenzione nell’uso in quanto il legno si scheggia e si graffia;
    • letti in ferro battuto: il ferro battuto o l’ottone sono pressoché indistruttibili e non richiedono manutenzioni particolari.

2) i tipi delle varie strutture dei letti

A seconda di come si presenta la struttura del letto, quindi funzionalmente, possiamo distinguere tra:

  1. letti tradizionali: il letto singolo tradizionale è il classico letto,
    • che occupa uno spazio minimo,
    • che permette una buona areazione del materasso,
    • e che risulta ideale nella maggior parte delle camera da letto singole.
  2. letti a castello e letti a soppalco: sia il letto a castello, che quello a soppalco, hanno il vantaggio di utilizzare in modo ottimale l’altezza della stanza.
    • Nei letti a soppalco, lo spazio al di sotto del letto può essere utilizzato per una scrivania o per un divano letto.
    • Per contro, sia nei letti a castello che in quelli a soppalco, chi dorme sopra potrebbe trovarsi in difficoltà in caso di malattie, di  varie invalidità o anche nel caso di disattenzioni notturne.
    • Questo tipo di letti é anche particolarmente scomodo da «preparare».
  3. letti con contenitore: come dice il nome stesso, il letto con contenitore è dotato di una struttura sottostante il piano di dormita a cassettone/contenitore che si presta ad essere utilizzata per “l’immagazzinamento” del letto stesso. 
    • La scelta di avere in casa un letto contenitore aiuta spesso a risolvere, almeno in parte, talune problematiche legate ai problemi di spazio.
    • Per contro, il cassettone non permette quell’areazione del materasso che invece è possibile con una struttura classica.
  4. letti a scomparsa – I letti a scomparsa possono essere la soluzione ottimale per risolvere i problemi di spazio.
    • Grazie alla possibilità di alzare e ruotare ii posizione verticale il letto, rappresentano la soluzione salvaspazio ideale.
    • Per contro i letti a scomparsa, vengono considerati da molti una soluzione di second’ordine per quanto riguarda il comfort del sonno.
    • Come i letti a castello e quelli a soppalco, anche i letti a scomparsa hanno un ingombro verticale non indifferente.

Le misure degli altri tipi di materassi – di letti

Le altre misure comuni di materassi-di letti in commercio nel nostro paese sono le seguenti.

  • letto piazza e mezzo: il materasso del letto ad una piazza e mezza è esattamente il 50% di quello di un letto singolo, e quindi misura 120×190 o 120×200 cm;
  • letto alla francese: il letto alla francese supporta un materasso che può misurare 140×190 centimetri, oppure 140×200 centimetri;
  • letto matrimoniale: solitamente le dimensioni del letto matrimoniale sono tali da poter «ospitare» un materasso matrimoniale largo 160 cm e lungo 190 cm oppure 200 cm.
  • letti su misura: ci sono diversi produttori di materassi e di letti, che sono in grado di realizzare prodotti (materassi o letti) dalle più svariate misure e forme.
    • Se vuoi orientarti verso un letto su misura, devi mettere in conto oltre al suo costo aggiuntivo, anche le tempistiche di produzione (sia del materasso che del letto) che possono essere piuttosto lunghe (qualche settimana).

Hai appena letto: Torna alla pagina principale