Recensioni materassi

Questo sito si basa sul supporto dei lettori: quando comprate attraverso i link sul sito, potremo ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.
Pubblicato da: Author: BFC - aggiornato il:

La ricerca del "giusto" materasso è un'impresa impegnativa. Perciò una solida base di partenza dalla quale incominciare la selezione puo' farci risparmiare tempo, denaro e fastidi. Date un'occhiata alla nostra dai un'occhiata alla nostra tabella riepilogativa dei materassi per trovare le recensioni approfondite su ogni materasso che abbiamo mai analizzato e testato.

 

  1. I materassi più ricercati
  2. Tutte le nostre recensioni
  3. Tipi di materassi e caratteristiche
  4. Test materassi
  5. Analisi materassi
  6. Domande frequenti

Segretidelsonno.it è gestito da un team di soggetti con anni di esperienza nel settore dei materassi, le cui valutazioni e raccomandazioni sono determinate da una combinazione di test interni, di esperienze dei clienti e di conoscenze che si traducono in test e recensioni accurate e complete. Ci auguriamo che le nostre risorse e competenze possano esserti utile a trovare il materasso “perfetto” in relazione alle tue esigenze specifiche.

Le nostre recensioni di materassi maggiormente ricercate

Nella tabella sottostante trovate tutti prodotti di cui abbiamo scritto e che abbiamo recensito in diversi anni di attività, ed un link alla recensione approfondita.

Tutte le nostre recensioni

Marca Modello Tipo di materasso Fermezza Recensione completa Prezzo*
Baldiflex Plus Top Fresh memory foam  – Leggi 299 €
Dorelan  –  –  – Leggi  –
Emma Hybrid molle indipendenti e memory foam 2,8 / 5 Leggi 199 €
Emma One memory foam 3 / 5 Leggi 249 €
Emma Original memory foam 3 / 5 Leggi 299 €
Fabricatore  –  –  – Leggi  –
Hypnia Supremo Benessere ibrido 2,5 / 5 Leggi 749 €
IKEA VATNESTRÖM molle insacchettate  – Leggi 699 €
IKEA MAUSUND lattice naturale  – Leggi 599 €
IKEA MYRBACKA memory foam  – Leggi  399 €
INmatearassi  –  –  – Leggi  –
Intex Deluxe 67732 gonfiabile variabile Leggi Prezzo non disponibile
Intex 64464 Supreme Air-Flow gonfiabile variabile Leggi Prezzo non disponibile
Intex Dura Beam 64132 gonfiabile variabile Leggi 52,90 €
Intex Downy 66929 gonfiabile variabile Leggi Prezzo non disponibile
Intex Queen Classic 68759 gonfiabile variabile Leggi 30,00 €
Intex 64460 gonfiabile variabile Leggi 114,90 €
Intex Dura Beam 64436 gonfiabile variabile Leggi Prezzo non disponibile
Intex Comfort-Plush 67770 gonfiabile variabile Leggi 75,60 €
Lumia Materasso Lumia reversibile: memory / waterfoam morbido / medio morbido Leggi
219,00 €
Materassimemory.eu Aloe Therapy memory foam Leggi 545,00 €
Materassimemory.eu Onda memory foam Leggi 135 €
Materassimemory.eu, La rosa dei venti memory foam Leggi 319,00 €
Materassi & Materassi Leggi
Mentor Materassi Leggi
Mentor Materassi MED Advanced Plasmatic 3D GREEN memory foam Leggi 439,00 €
Miasuite i sogni italiani Easy poliuretano Leggi 145,95 €
Sogno d’Argento Sogno d’Argento memory foam 4 / 5 Leggi 299 €
Veradea Memory Gel memory foam 3 / 5 Leggi 735 €

* nella versione matrimoniale, se disponibile

Tipi di materassi e loro caratteristiche

I materassi memory foam: come sono fatti

Materassi in memory foam: esempio di struttura intera (base)

La schiuma con memoria di forma (in inglese, memory foam) è un materiale sintetico che eccelle per le sue qualità avvolgenti. Inizialmente progettata per i viaggi spaziali, oggi viene largamente utilizzata anche nei materassi.

La schiuma memory foam, in abbinamento (nello stesso materasso) con una base in poliuretano conferisce al materasso un’ottima capacità di avvolgere il nostro corpo.

E’ anche in grado di smorzare la propagazione delle sue oscillazioni, il che é particolarmente comodo per chi condivide un materasso matrimoniale col suo partner.

la loro densità

Quando si parla di ‘densità del memory foam‘, ci si riferisce al suo peso al metro cubo (per maggiori approfondimenti leggi qui).

Dal punto di vista pratico, una maggiore densità dello strato di memory normalmente implica un maggior livello di comfort del materasso ed un suo maggior costo. A questo proposito giova anche ricordare che,

  • chi dorme sul fianco, preferisce in genere quelli a densità media;
  • chi dorme sulla schiena, preferisce quelli con una densità più alta;
  • chi dorme sulla pancia, ha una maggiore preferenza per uno a bassa densità.

Va anche detto che le densità della maggior parte dei materassi in memory foam in oggi commercio vanno bene sia per chi dorme sul fianco, sia per chi dorme di schiena. Quindi se pesi tra i 60 ed i 100 kg un materasso di media durezza è tutto ciò di cui (di norma) hai bisogno.

Per saperne di più sui materassi in memory foam, puoi leggere il nostro articolo dedicato ai migliori materassi memory foam.

I materassi in lattice: come sono fatti

I materassi in lattice (o in latex, o latice)

I materassi in lattice normalmente,

  • eccellono sia quanto alla durata sia quanto al supporto che offrono al corpo delle persone;
  • hanno una consistenza che è maggiore di quella dei materassi a molle;
  • sono più resistenti e più duraturi dei materassi in memory foam;
  • pur offrendo un ottimo supporto ergonomico al corpo non sono però così  «avvolgenti» come i materassi in memory foam.

Rientrano in questa tipologia i materassi fatti con uno dei tre seguenti tipi di materiali: lattice naturale, latex sintetico, latex misto.

1) il lattice naturale

  • è un composto liquido che viene ricavato dall’incisione del tronco di alcune piante (principalmente dall’albero tropicale del caucciù)
  • ha ottime referenze per quanto attiene alla soddisfazione degli utilizzatori ed alla sua durabilità nel tempo,
  • è il tipo di lattice che costa di più,
  • non può essere utilizzato dalle persone che sono allergiche al lattice.

2) il latex sintetico

  • è un composto chimico a base di gomma di stiriene-butadiene,
  • é l’ideale per chi soffre di allergie al lattice natuale.

3) il latex misto

  • é un miscuglio di latex naturale e di latex sintetico (in genere, nella percentuale 30/70),
  • é oggi quello maggiormente diffuso nei materassi,
  • é meno costoso di quello naturale,
  • la sua qualità é ottima,
  • tuttavia è meno elastico e meno durevole nel tempo di quello naturale.

La produzione del lattice

Quando fanno le recensioni dei loro materassi, spesso i produttori non indicano qual é il processo di produzione del materasso in lattice  utilizzano.

Al riguardo è opportuno sapere alcune cose che sono difficilmente “avvertibili” dalla maggior parte delle persone: il lattice può essere fatto con dei prodotti diversi seguendo i seguenti tre differenti metodi, non necessariamente differenti però quanto alle materie prime utilizzate.

1) il metodo Dunlop

  • Si tratta di un processo in cui la mescola dei componenti la schiuma di base viene miscelata e versata in stampi L’aria non viene estratta e non si verifica la fase di congelamento.
  • A livello industriale, è il metodo più antico di produzione dei materassi in lattice.
  • Il latex “Dunlop” si presenta più denso e più rigido di quello ottenuto col metodo Talalay.
  • Gli strati di questo latex non hanno bisogno di essere incollati assieme nei materassi.
  • Il “Dunlop” offre una sensazione di un buon sostegno al corpo, ed è piuttosto economico.

2) il metodo Talalay

  • Con questo metodo il processo produttivo è più complesso.
  • Il latex “Talalay” si presenta più soffice del “Dunlop”.
  • La sua struttura è più uniforme e, in genere, le sue parti vengono assemblate ed incollate nel materasso.
  • Da questo tipo di lavorazione scaturisce una schiuma di latex che è piuttosto uniforme.
  • Il “Talalay” è quello più costoso.

3) il metodo per elaborazione continua

  • Con questo metodo viene prodotto un lattice che è simile a quello “Talalay”.
  • Il lattice viene prodotto un unico pezzo, quindi non un lattice in sezioni che necessitano di essere poi incollate per realizzare una lastra della larghezza del materasso finito.

I risultati di queste tre metodologie sono diversi. Tuttavia ciò che rileva per le nostre personali esigenze postulali é la lastra: densa o morbida, solida od elastica.

Un materasso in lattice dura mediamente dieci anni circa. Qui trovate la nostra classifica dei migliori materassi in lattice.

Come sono fatti i materassi gonfiabili

materassi gonfiabili

I materassi gonfiabili –  chiamati anche materassi ad aria –  vengono realizzati generalmente in PVC (cloruro di polivinile).

Ne esistono tuttavia anche in uretano di plastica rinforzati con fibra tessile, ed anche in gomma.

Questi materassi, il cui peso è notevolmente inferiore a quello dei materassi tradizionali, una volta sgonfiati possono essere piegati e/o arrotolati, con un conseguente minor spazio occupato.
Perciò, quando non servono sono facilmente trasportabili e comodi da riporre.

La loro portabilità, ed i loro prezzi sensibilmente inferiori a quelli tradizionali li rendono ideali per il campeggio, per i letti temporaneamente occupati da ospiti, per le case di villeggiatura.

Vengono gonfiati con pompe manuali (a pedale, ad esempio) oppure con pompe elettriche.

Ce ne sono alcuni (comunemente conosciuti come materassini autogonfianti) i quali si riempiono automaticamente di aria aprendo semplicemente una valvola: tuttavia, normalmente questo gonfiaggio automatico non è sufficiente a garantire un comfort adeguato, per cui è comunque necessaria una pompa ausiliaria.

In relazione ai loro (principali) utilizzi, i gonfiabili possono essere classificati in:

  • materassi da campeggio,
  • materassi “temporanei” per ambienti interni;
  • materassi “permanenti” per interni.

1) materassi da campeggio

Quelli gonfiabili per campeggio hanno un involucro esterno di minor spessore, e sono quelli meno alti da terra: ciò allo scopo di renderli più leggeri e più compatti, facilmente trasportabili anche in uno zaino a spalla.

2) materassi da utilizzare in ambienti interni – occasionalmente, o in modo permanete

I materassi gonfiabili per uso interno, sono invece molto simili a quelli tradizionali, sia quanto al livello del loro comfort, sia per quanto attiene alle loro dimensioni.

Molti hanno una superficie esterna che é ricoperta di un leggero strato di lana, ed hanno la camera d’aria interna suddivisa in più zone isolate tra loro, al fine di migliorare il supporto e l’avvolgimento del nostro corpo, di migliorate l’isolamento termico da terra, di limitare la trasmissione dei movimenti.

Sotto molti aspetti, un buon materasso gonfiabile per interni è praticamente indistinguibile da un materasso tradizionale, se non fosse che per la presenza di una valvola per l’aria.

Alcuni tipi di materassi gonfiabili sono progettati anche per un utilizzo misto: per il camping e per l’interno delle abitazioni.

Altri invece possono essere utilizzati solo ed esclusivamente per un tipo di applicazione (ad esempio, ad uso interno permanente).

3) materassi ad aria per usi particolari

Esistono anche dei materassi gonfiabili aventi delle forme particolari: quelli (per esempio) che si incastrano negli spazi dei sedili posteriori delle auto consentendo in tal modo di trasformare i tre sedili posteriori dell’autovettura in un letto.
Per completezza, va evidenziato anche che esiste un particolare tipo di materassi ad aria: i cosiddetti materassi anti-decubito che sono destinati alle persone che non possono muoversi dal letto, e che rischiano lo sviluppo di piaghe.

Materassi ad aria Vs materassi tradizionali

Rispetto a quello tradizionale, il materasso gonfiabile ha il vantaggio di poter essere “regolato” mediante il controllo della pressione dell’aria al suo interno.

Questa sua possibilità può rivelarsi molto utile per chi soffre di dolori alla schiena. Per contro, il materasso gonfiabile presenta alcuni inconvenienti:

  • è realizzato con dei materiali sintetici i quali, all’inizio, potrebbero emanare degli odori;
  • si può sgonfiare o bucare (in tal caso può essere facilmente riparato);
  • è sconsigliato per i bambini molto piccoli (in particolare per quelli al di sotto degli otto mesi) in quanto, se non gonfiato bene, potrebbe avvolgere eccessivamente il bambino e quindi soffocarli.

Come sono fatti i materassi a molle

materasso economico a molle

Nei materassi a molle, il supporto al corpo viene fornito da delle spirali (o bobine) che determinano una resistenza verticale verso l’alto.

Non tutti questi materassi sono però  “uguali” quanto a caratteristiche costruttive. Ad ogni modo, un materasso a molle matrimoniale è composto in media da 800 molle.

Ancorché il numero di molle non sia collegabile direttamente al comfort o alla durata del materasso, quelli con più molle danno una sensazione di un miglior avvolgimento, ed un maggior supporto al corpo mentre quelli con meno molle possono invece essere carenti in termini di supporto, specialmente per le persone più robuste.

Quelli con un numero di molle elevato (oltre le 1.000) sono anche quelli più costosi (ma danno un supporto migliore e sono anche più avvolgenti di quelli con 800 molle o meno).

Ma non è solo una questione di numeri. Le molle interne possono rivelarsi più o meno confortevoli anche in relazione allo strato ed al tipo di materiale con cui vengono ricoperte.

Questo strato ricoprente dovrebbe essere denso e spesso quel tanto da non farle avvertire direttamente: non troppo però, per non vanificare il loro effetto avvolgente.

Attualmente il materiale più comune per ricoprire le molle è il poliuretano (oppure una combinazione di poliuretano e di memory foam).

Per maggiori approfondimenti sui migliori materassi a molle, puoi leggere il nostro articolo dedicato a questa tipologia di materassi.

Come sono fatti i materassi in poliuretano

materassi in poliuretano

I materassi composti unicamente da una schiuma di poliuretano o polistirene, sono in genere dei materassi piuttosto economici.

Questo materiale ha la tendenza a schiacciarsi sotto il peso del corpo, anche se ci dà una buona sensazione per quanto riguarda l’avvolgimento del corpo.

Per quanto riguarda il rilascio della pressione (quando non viene più gravato dal peso del corpo) invece, non ha le stesse qualità che hanno i materassi in memory foam ed in latex.

Rispetto a questi, è anche molto meno durevole: la sua durata è in genere di cinque anni.

Inoltre, non costituisce un supporto molto “adeguato” per le persone ben robuste.

Come sono fatti i materassi ad acqua

materassi ad acqua

Questi materassi utilizzano l’acqua per supportare il corpo di chi ci dorme sopra, e sono costituiti da una o da più camere stagne piene d’acqua.

Rispetto a quelli fatti con dei materiali di supporto solidi, questo fatto comporta una loro minore resistenza al peso del corpo sovrastante, ed una migliore loro sensazione avvolgente. Va però precisato che,

  • se fino a non molto tempo fa i “tradizionali” materassi ad acqua non fornivano un adeguato supporto al corpo,
  • le loro nuove varianti, chiamate senza onde, hanno eliminato questo loro “effetto amaca”.

Oggi si possono trovare dei materassi ad acqua, sia nella cosiddetta variante rigida, sia in quella di tipo soffice.

1) materasso ad acqua (di tipo) rigido

  • E’ composto da una camera sostenuta ai quattro lati da una cornice in legno.
  • Questo tipo di materasso è generalmente quello più economico.
  • E’ buono per quanto attiene al supporto, ma dà minori soddisfazioni rispetto a quelli ad acqua di tipo soffice.

2) materasso ad acqua (di tipo) soffice

  • E’ composto da una camera ad incasso, disegnata per poter essere utilizzata anche nei “normali” letti.
  • Per quanto attiene agli aspetti collegati ai movimenti ondulatori di questo tipo di materassi, va detto che esistono dei modelli che si caratterizzano per avere diversi compartimenti di acqua, e con diverse altre opzioni.
  • E’ un materasso abbastanza costoso, ma ha migliori referenze rispetto a quello ad acqua di tipo rigido.

I materassi ad acqua durano in genere dai 10 ai 15 anni, e possono aver necessità d’interventi di manutenzione.

I nostri test dei materassi

Per le valutazioni sui materassi che testiamo direttamente, ci basiamo sui seguenti criteri.

a. Il trasferimento delle vibrazioni

Quando parliamo di trasferimento delle vibrazioni ci riferiamo al movimento che si propaga nel letto quando questo subisce una sollecitazione esterna. Sarà capitato a tutti di notare che, su un letto a due piazze, quando un dormiente cambia posizione – o si muove – l’altro avverte il movimento.

Un materasso con una buona capacità di smorzare le vibrazioni smorzerà i movimenti. D’altra parte un materasso con buone caratteristiche di trasferimento delle vibrazioni farà si che ogni sollecitazione al materasso venga avvertita ovunque (sul materasso).

La capacità di ridurre il trasferimento delle vibrazioni è evidentemente importante soprattutto (o solo) per chi condivide il letto con un’altra persona, soprattutto se uno dei due ha un sonno leggero.

b. La sua neutralità alla temperatura

Molti di noi sanno cosa vuol dire svegliarsi nel cuore della notte avendo caldo, se non addirittura sudando. Perciò è importante dormire su un materasso che non trattenga troppo il nostro calore corporeo. Ad incidere sulla neutralità della temperatura di un materasso contribuiscono i materiali utilizzati nella realizzazione del rivestimento esterno e degli strati superiori del materasso.

c. Il supporto

Il supporto di un materasso riguarda la sua capacità di mantenere il corpo della persona in una posizione adeguata dal punto di vista medico.

d. Il supporto ai bordi

Il supporto del bordo si riferisce alla fermezza dei bordi di un materasso. Se sei seduto sul bordo del letto, se dormi con un partner, se cerchi di salire e scendere dal materasso con facilità, il supporto del bordo giocherà un fattore molto importante.

e. La fermezza / rigidezza

La fermezza o rigidezza di un materasso viene empiricamente misurata (applicando una pressione sulla superficie del materasso) su una scala da 1  a 5: 1 indica quelli più morbidi e 5 quelli più rigidi.

I produttori hanno ovviamente modo di calcolare la fermezza dei loro prodotti, ma non essendoci uno standard universale, non esiste un modo per comparare le rigidezze indicate dai vari produttori: quello che per un produttore è un materasso decisamente-rigido per un altro potrebbe essere un materasso mediamente-rigido.

Quando noi  facciamo un test per test effettuiamo una nostra misurazione della rigidezza applicando un peso di 12 Kg su una superficie circolare di 10 cm dello strato superiore del materasso in un ambiente a temperatura controllata. Misuriamo quindi lo sprofondamento in centimetri del peso nel materasso. Questo valore viene utilizzato per calcolare la rigidezza del materasso.

Il nostro processo di misurazione, benché piuttosto semplice e primitivo:

  • nel tempo ha prodotto valutazioni in linea con quella che sono state, di volta in volta, le valutazioni dei nostri tester;
  • ha il vantaggio di permettere la comparazione di prodotti di marche diverse.

Facilità di movimentazione

A seconda del tipo di materasso su cui ti trovi, spostarti o cambiare posizione per dormire può variare in difficoltà e fatica. I materassi in schiuma strettamente conformati tendono a produrre una sensazione di “bloccarsi”, facendoti spendere energia per muoverti.

Distribuzione della pressione del corpo

Se un materasso fa bene in questa categoria, si adatterà al tuo corpo e gli permetterà di rilasciare parte di quella pressione, riducendo il dolore e favorendo un sonno ristoratore.

L’odore del materasso all’arrivo a destinazione

I materassi costruiti con schiume sintetiche come memory foam, il lattice sintetico e il poliuretano hanno la tendenza a emettere temporaneamente composti organici volatili (VOC). I VOC producono un odore che alcuni trovano sgradevole, anche se è innocuo. Alcuni materassi arrivano al cliente finale con un odore piuttosto forte, che ci può mettere fino a 48 per dissiparsi, altri emettono un odore appena impercettibile che sparisce completamente in una o due ore.

Il materasso e le posizioni nel sonno

La posizione in cui dormi può influenzare il tipo di materasso che meglio si adatta alle tue esigenze e preferenze. Valutiamo ogni materasso che esaminiamo per tutte le posizioni del sonno (schiena, lato e pancia) ed ne traiamo una valutazione complessiva, su una scala da 1 a 5 che rappresenta quanto il materasso sia versatile per tutti le tipologia di dormienti.

In alcuni casi, alla valutazione complessiva, aggiungiamo una valutazione specifica per ogni posizione del sonno e tre tipi di dormienti: persone poco pesanti, persone che pesano dai 60 ai 100 Kg, persone pesanti.

posizioni nel sonno persone pesanti meno di 60 kg persone dai 60 ai 100 kg persone pesanti (più di 100 kg)
sul fianco MOLTO BENE BENE ABBASTANZA BENE
sulla schiena MOLTO BENE MOLTO BENE MOLTO BENE
a pancia in giù MOLTO BENE BENE BENE

La movimentazione del materasso

L’imballaggio, la consegna e la spedizione di un materasso possono sembrare questioni secondarie quando si acquista un materasso, ed è per questo che alcune ditte trascurano completamente quelli che potrebbero essere i bisogni dei clienti in termini di trasportabilità e maneggiabilità del prodotto alla consegna (nei casi peggiori il modo in cui il materasso viene imballato, spedito e consegnato non ne preserva neppure le caratteristiche). Per questo motivo ci piace vedere arrivare imballi integri, facili da trasportare e, magari, anche la possibilità di ordinare un materasso che (ad un costo aggiuntivo) viene trasportato fino al pianerottolo dell’appartamento del cliente.

Impatto ambientale

Ogni anno vengono gettati in discarica 20 milioni di materassi. Siccome i materassi realizzati con prodotti a base di petrolio e costruiti con sostanze chimiche tossiche possono avere un impatto negativo sull’ambiente se finiscono in una discarica, nella valutazione dei prodotti valutiamo pure se e come i materassi possono essere riciclati, così come se l’azienda venditrice si offre di portare via il vecchio materasso con l’impegno di riciclarlo (per quanto possibile).

Le nostre analisi dei materassi

Per fare le nostre recensioni sui materassi che non tesiamo direttamente, raccogliamo elementi da diverse fonti online ed analizziamo i feedback delle persone del settore e dei clienti.

Le fonti da cui attingiamo elementi per fare le nostre recensioni

Le fonti da cui noi attingiamo elementi per fare le nostre recensioni sono sopratutto le seguenti.

i forum

Circa il 35-40% dei nostri dati si basa sulle dirette esperienze dei consumatori e sulle recensioni pubblicate nei forum di discussione. Per recensire ogni prodotto, facciamo una ricerca approfondita leggendo quanto emerge dalle discussioni e dagli interventi più appropriati all’interno di comunità online di tutte le dimensioni.

le pagine dei rivenditori di prodotti al dettaglio

Circa il 35-40% dei nostri dati proviene dalle recensioni di clienti (verificate) pubblicate su pagine di prodotti online. Prendiamo in considerazione esclusivamente i rivenditori online come Amazon.it, nonché i marchi che vendono prodotti per il sonno e che hanno una forte presenza online, come Mentor Materassi, Materassiedoghe.it, ecc. Controlliamo ogni recensione due volte in modo da garantire nessuna sia “falsa” e che l’autore non sia stato compensato (finanziariamente o meno) per il loro feedback.

i siti di recensioni di prodotti

Circa il 20-30% dei nostri dati proviene dai siti web che fanno recensioni di prodotti per il sonno (relativamente ad una marca ed a dei modelli specifici). Sono dilaganti i “falsi e / o disonesti” siti di recensioni online, in particolare nel campo dei prodotti per il sonno. I proprietari di questi siti spesso ricevono un compenso per evidenziare determinati marchi e per consigliare specifici modelli.
Al fine di fornire le informazioni più accurate,  noi evitiamo di solito di consultare siti come questi, e restringiamo la nostra attenzione sui siti di recensioni “autentici” che forniscono informazioni obiettive (come i report dei consumatori) e non condizionate.
Inoltre, esaminiamo singole pubblicazioni su siti di recensioni più ampi in modo da garantire che l’autore dell’articolo non sia stato compensato per il proprio lavoro o non sia affiliato con marchi di prodotti esistenti.

le informazioni di carattere generale per il pubblico in genere

Non facciamo mai le nostre recensioni in base alle descrizioni dei prodotti o alle dichiarazioni di marketing che provengono direttamente dai produttori o dai marchi di prodotti. Tuttavia, la maggior parte di queste società fornisce le specifiche dei suoi prodotti ed informazioni sull’azienda che noi utilizziamo nei nostri profili sulla marca e sul singolo modello, quali:

  • Composizione del prodotto
  • Paese di produzione
  • Taglie disponibili
  • Disponibilità del prodotto, compresi venditori online e di materassi cuscini
  • Elementi circa i prezzi correnti per ogni dimensione del prodotto disponibile
  • Dimensioni lunghezza, larghezza e spessore dei materassi
  • Rigidità del prodotto
  • Istruzioni per la cura e la manutenzione
  • Peso
  • Storia dell’azienda, inclusi anni di attività ed altre informazioni utili
  • Politiche di spedizione e consegna
  • Prova e politiche di restituzione
  • Informazioni di garanzia
  • Test dei prodotti in casa

le informazioni che vengono fornite al pubblico su richiesta

La maggior parte dei produttori è disponibile a fornire delle delucidazioni e dei chiarimenti circa i loro prodotti, sui materiali utilizzati, ecc.
Utilizzando i contatti sui loro siti, le chat, le pagine Facebook o l’email aziendali,  possiamo anche contattare i diversi produttori di materassi per porre delle domande che qualsiasi potenziale cliente potrebbe chiedere loro. Questo fatto, oltre che a permetterci di raccogliere dati sui prodotti, ci consente anche di avere un’esperienza in prima persona con il servizio offerto dalle ditte al pubblico.

Ci siamo prefissi di dare informazioni complete, aggiornate ed imparziali

  • Complete. Segretidelsonno.it.it offre una copertura completa per tutti i prodotti del sonno, dai materassi e biancheria da letto alle sveglie, tende oscuranti e altri accessori per il sonno.
    Tuttavia, ti assicuriamo che qualunque cosa tu troverai su Segretidelsonno.it è quanto – se non molto di più – troverai altrove sul web.
  • Aggiornate. Questi prodotti sono soggetti a cambiamenti costanti in termini di prezzi, disponibilità, composizione del materiale e altri fattori chiave che contano per i consumatori. Noi ci proponiamo di aggiornare le nostre relazioni in modo che siano il più accurate ed attuali possibile.
  • Vogliono essere imparziali. Cerchiamo di essere imparziali ed obiettivi anche quando (non sempre) non siamo in grado di raccogliere abbastanza elementi relativamente ai diversi giudizi dei clienti.

Cerchiamo di usare un linguaggio che sia comprensivo anche da chi non ha un background tecnico

L’accuratezza dei dati è una delle nostre massime priorità. Facciamo tutto quanto in nostro potere per garantire che le informazioni sul nostro sito siano corrette, aggiornate e riflettenti le esperienze dei consumatori. Lo stesso impegno lo mettiamo nella cura dei testi e nel continuo processo di revisione e controllo degli stessi.

Ecco come vengono portati avanti i nostri processi di valutazione dei prodotti

Per i motivi appena esposti, abbiamo fissato dei parametri per i nostri processi di valutazione. Al fine di generare valutazioni accurate, procediamo come segue.
Per valutare un prodotto necessitiamo di almeno 10 esperienze-cliente verificate da almeno 3 fonti uniche. Inoltre, nessuna singola fonte deve rappresentare più del 50% delle recensioni che raccogliamo.

  • Se non siamo in grado di raccogliere un sufficiente feedback da parte dei consumatori, allora tratteremo i rating per quella marca o prodotto fino a quando non avremo dati sufficienti, o fino a quando no saremo in grado di compiere un test sul materasso.
  • Altrimenti, se non abbiamo abbastanza dati, allora lo faremo presente nella recensione stessa.

Controlliamo ogni recensione da parte dei consumatori per essere certi che soddisfino i nostri standard di qualità.

  • Alcune recensioni non contengono informazioni sufficienti per  poter verificare se l’autore possiede effettivamente il prodotto.
  • Inoltre, la recensione deve essere stata pubblicata negli ultimi due anni.
  • Le recensioni che non soddisfano questi due criteri no sono incluse nel set di dati.

Il nostro sistema di valutazione delle varie tipologie di materassi

I materassi vengono da noi valutati seguendo i seguenti criteri:

la qualità del sonno

Calcoliamo la media dei giudizi esperessi dai clienti utilizzando il sistema a cinque livelli descritto di seguito:

  • Scadente: da 0,0 a 0,99
  • Discreta: da 1,0 a 1,99
  • Buona: da 2,0 a 2,99
  • Molto buona: da 3.0 a 3.99
  • Eccellente: da 4.0 a 4.99

il peso corporeo

Il peso corporeo può influenzare l'”esperienza” che  abbiamo con un materasso o con un cuscino.
Abbiamo suddiviso i pesi corporei in tre gruppi:

  • Leggero : meno di 70 kg
  • Normale : tra 70 kg e 90 kg
  • Pesante : più di 90 kg

Perché tutte queste distinzioni?

  • Perché il livello di comfort di un materasso va letto in relazione alla categoria di peso.
  • Perché questo modo di operare ci consente di trarre delle conclusioni discretamente attendibili con riguardo alle performance di comodità di un prodotto.
  • Tuttavia ricordiamo che, la tua esperienza individuale con un determinato prodotto, potrebbe anche non riflettere le nostre conclusioni generali relative alla posizione del sonno e al peso corporeo.

la durata

Si riferisce a quanto tempo si mantiene efficiente la struttura del prodotto e ci fornisce comfort e sostegno prima che inizi a deteriorarsi ed a sviluppare indentazioni.
Come riferimento,

  • la durata media del materasso è di 6-8 anni;
  • la durata media del cuscino è di due o di tre anni.

l’ergonomicità

Alcuni materassi ed alcuni cuscini si adattano strettamente al corpo del dormiente. Questo fatto aiuta ad allineare la colonna vertebrale e ad alleviare i punti di pressione in tutto il corpo.
Tuttavia, sulla loro capacità di conformarsi incide anche al modo in cui viene uniformemente distribuito lo scarico della pressione.

la neutralità della temperatura

Si riferisce a quanto un determinato prodotto può essere caldo oppure freddo sulla base della quantità del calore del dormiente che trattiene.
Sono diversi i fattori influenzano la neutralità della temperatura, inclusi lo spessore del materasso, la composizione del materiale e quanto bene il prodotto dissipa il calore attraverso il flusso d’aria.
Gioca un ruolo  importante anche la naturale tendenza del dormiente a dormire al caldo piuttosto che al freddo.

i potenziali odori all’apertura delle confezioni d’acquisto e durante le prime notti

Quando vengono rimossi dalla confezione d’acquisto la maggior parte dei nuovi prodotti emette degli odori “chimici” noti come “off-gassing” .
Gli odori di questi gas non sono tossici e non rappresentano un rischio per la sicurezza dei consumatori, ma questi odori possono essere  a volte piuttosto sgradevoli.
La nostra valutazione al riguardo si riferisce a quanto forti e / o persistenti siano gli odori che fuoriescono dal prodotto.

l’isolamento dei movimenti del nostro corpo

Si riferisce a quanto efficacemente la superficie del letto è in grado di assorbire il trasferimento del movimento del nostro corpo quando ci alziamo, o quando cambiamo di posizione, e quindi a quanto è in grado di impedire (o di non impedire più di tanto) che questo movimento si trasferisca e si diffonda ad altre aree del materasso.
L’isolamento del movimento è particolarmente importante per le coppie e per le altre persone che condividono un letto con qualcun altro, poiché le interruzioni del sonno vengono comunemente “segnalate” dai materassi che non riducono al minimo il trasferimento dei movimenti.

il supporto che hanno ai loro bordi

In alcuni casi, i materassi possono iniziare ad affondare intorno ai bordi, in particolare nelle zone in cui le persone si siedono quando si alzano dal letto.
Questo sinkage (noto anche come roll-off) è più marcato in alcuni tipi di materassi rispetto ad altri.

il rumore

Alcuni materassi, in particolare quelli con molle o bobine di acciaio, possono essere piuttosto rumorosi quando ci si muove.
Altri sono praticamente silenziosi. La composizione del materiale è solitamente il fattore decisivo per quanto riguarda il rumore potenziale.

la facilità di pulizia

Ai nostri fini, consideriamo un un prodotto relativamente facile da pulire se questo può essere lavato in lavatrice ed asciugato.
I cuscini che necessitano di pulizie professionali (a secco) sono considerati più difficili da pulire.
Occorre anche notare che alcuni tipi di cuscini non possono essere lavati in lavatrice nè asciugati meccanicamente.

i materiali di cui sono fatti

E’ il materiale che caratterizza un materasso  (lattice, memory foam, poliuretano).
Questa distinzione consente di confrontare tra di loro diversi prodotti in modo razionale.

la rigidità

Tutti i materassi hanno una rigidità che i diversi produttori esprimono con modalità diverse.

Ciò ci impedisce di fare delle comparazioni tra prodotti di aziende diverse.

  • Comunque, le persone normo-peso che non soffrono di disturbi o di problemi particolari, in genere prediligono i materassi aventi una compattezza/morbidezza (cioè una rigidità) media.
  • Per avere la stessa sensazione di rigidità / morbidezza, quelle più pesanti preferiscono in genere dormire su dei materassi un po’ più rigidi.
  • Anche chi ha dei problemi di schiena e chi preferisce dormire sul fianco, potrebbe prediligere un supporto medio-duro o duro.

Nei chi in cui non testiamo direttamente i prodotti, nelle nostre analisi riportiamo quella che è la rigidità dichiarata dal produttore, esprimendola a parole oppure numericamente, su una scala da 1 a 5:

  • 1: materasso molto morbido
  • 2: materasso morbido
  • 3: materasso mediamente morbido ovvero mediamente rigido
  • 4: materasso rigido
  • 5: materasso moto rigido

l’altezza

Dall’altezza del materasso dipende,

  • il suo costo (gran parte),
  • il grado di supporto che (il materasso stesso) è in grado di offrire al corpo di chi ci sta sopra,
  • il modo con cui il materasso fa «lavorare» la rete sottostante:
  • se il materasso è troppo sottile, la rete sottostante dovrà «lavorare di più»
  • se invece il materasso è troppo spesso, la rete sottostante «lavorerà» troppo poco.

Un materasso, spesso tra i 23 ed i 26 cm, che sia destinato a poggiare su una rete a doghe in buono stato, potrebbe essere la scelta più azzeccata per la maggior parte delle persone.

il prezzo d’acquisto

Le nostre pagine dei prodotti elencano i prezzi dei prodotti per le taglie matrimoniali (160×200 cm oppure 160×190 cm) se non diversamente specificato. Non prendiamo in considerazione gli sconti temporanei.

Domande frequenti

Cos’è la densità di un materasso?

La densità del materasso viene misurata come rapporto fra la sua massa (in kg) e il suo volume (in m3). Si tratta di una grandezza di prim’ordine per un materasso in schiuma: più la schiuma è densa più il materasso è fermo e di buona qualità.

La densità della schiuma poliuretanica è di norma compresa fra 25 e 50 kg/m3.

Per quanto riguarda la memory foam, più la densità è elevata più la schiuma reagisce al calore. La sua densità è di norma compresa fra i 50 kg/m3 e i 90 kg/m3.

Su cosa influisce l’altezza di un materasso?

L’altezza, o meglio lo spessore di un materasso, influisce sul suo prezzo, sul supporto che è in grado di fornire e sul suo peso. L’altezza del materasso influisce anche sull’altezza della superficie del letto da terra, e di conseguenza sulla facilità con cui ci si può alzare e sedere dal letto. In Italia l’altezza media dei materassi è di 23-26 cm.

Che cosa determina il confort di un materasso?

Essendo il confort legato alle caratteristiche delle singole persone, quali il loro peso corporeo, la posizione in cui dormono, la loro età, alle loro particolari esigenze, ed altro ancora, il comfort di un materasso, dipende in larga misura dalle caratteristiche soggettive di chi lo utilizza; ma dipende anche da fattori oggettivi legati allo stesso materasso, i quali che possono aumentarne o diminuirne il comfort.

Altri lettori hanno trovato interessanti i seguenti articoli


***

Segretidelsonno.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Il prezzo finale di vendita può variare per motivi indipendenti da noi: verificalo sempre prima di concludere l'acquisto. Per saperne di più...