Materassi

I materassi sottovuoto: perché sottovuoto?

Abbiamo deciso di scrivere queste quattro righe soprattutto per tranquillizzare quelli che, prima comprare un materasso desiderano essere ben informati circa il loro nuovo acquisto, ma anche perchè sull'argomento materassi sottovuoto si possono leggere le cose più disparate e fantasiose: per esempio, di materassi sottovuoto che vengono paragonati agli alimenti sottovuoto.

Il problema materasso sottovuoto

Se stai valutando di acquistare un materasso, magari un materasso in memory foam, e sai che ti verrà consegnato arrotolato e sottovuoto, se è la prima volta che senti parlare di materasso sottovuoto, ma non sai esattamente cosa comporti questo fatto, è legittimo che tu ne voglia sapere di più, soprattutto nel caso tu optassi di acquistarlo online e non hai la possibilità di informarti di persona per quale ragione alcuni materassi ci vengono consegnati arrotolati e sottovuoto.

Cosa implica mettere sottovuoto un materasso

Terminato il processo di produzione, il materasso viene pressato e di conseguenza viene ridotto in spessore.

Questo fatto toglie l’aria presente al suo interno e crea in tal modo il cosiddetto effetto «sottovuoto».

Il materasso viene poi inserito in quello che sarà il suo suo imballo, e poi viene sigillato.

materasso sottovuoto

Foto: Youtube

Come si vede, più che di un processo di aspirazione dell’aria al di «fuori dal materasso» come il termine «sottovuoto» potrebbe lasciar intendere, si tratta di un procedimento di compressione e di imballo che assolutamente non danneggia e il materasso e che consente di avere due grossi vantaggi:

  1. quello di ridurre il volume del materasso al 25% circa del suo volume iniziale;
  2. quello di poterlo arrotolare.

Perché sottovuoto ed arrotolato

Premessa. Per prima cosa dobbiamo precisare,

  • che – in ragione di come sono fatti i materassi i molle e quelli in lattice – questi tipi di materassi non possono essere pressati e messi sotto vuoto;
  • che possono invece esserlo quelli in memory foam e quelli in waterfoam, ovvero in poliuretano.

Una volta sigillato e sottovuoto, il materasso viene generalmente passato attraverso una macchina che lo arrotola e,

  • che lo richiude in un ulteriore imballo, in modo che rimanga arrotolato fino a che non arriverà alla sua destinazione finale, pronto per essere utilizzato,
  • oppure che lo mette (arrotolato) in un imballo di cartone rigido.

Due sono i principali vantaggi per il consumatore derivanti dall’acquistare un materasso sottovuoto.

Primo. il materasso occupa poco volume.

  • Ciò lo rende pratico da trasportare anche all’interno delle case o dei condominii.
  • Ciò abbassa i costi per i corrieri e, di conseguenza abbassa anche il suo costo finale d’acquisto.
  • Se poi tu dovessi acquistare un materasso presso un negozio tradizionale, se questo è arrotolato è probabile che tu riesca a far stare all’interno della tua berlina anche un materasso matrimoniale.
  • I rischi di un suo danneggiamento durante tutte le varie fasi del trasporto sono ridotti al minimo dato che viaggia all’interno di un doppio imballo, in una forma molto compatta, con una superficie esterna ridotta al minimo.
materasso sottovuoto 2

Foto: Youtube

Secondo. Un materasso sottovuoto sovente viene anche sterilizzato, per cui una volta imballato non teme le polveri, i batteri, e le varie altre possibili impurità. In questo senso, quando arriva a casa tua il materasso sottovuoto è più igienico.

Da ricordare

Occorre assolutamente sfatare il falso mito che, il fatto mettere sottovuoto un materasso e poi arrotolarlo, lo danneggi o che incida sulle sue peculiari caratteristiche.

Il semplice fatto che, a fare questa operazione sia il produttore stesso, dovrebbe farci capire che non si corre questo rischio: un produttore non potrebbe mai volutamente «danneggiare» un proprio prodotto solo in ragione dell’imballo.

L’unico svantaggio dei materassi sottovuoto ed arrotolati è che, una volta che vengono srotolati necessitano di un paio di ore per riprendere la loro forma normale.

Ogni singolo produttore ha solitamente l’accortezza di specificare nella documentazione allegata al materasso, il tempo esatto in cui il materasso dovrà essere lasciato “riposare e prendere aria” una volta tolto dall’imballo.

Anche i materassi sottili (topper), ed anche i guanciali ed i coprimaterassi, possono venire compressi ed arrotolati sottovuoto per poter garantire il miglior costo, la migliore praticità, una maggiore igiene.

Il materasso sottovuoto: come ci appare alla consegna

I materassi sottovuoto possono esserci consegnati imballati in un involucro di plastica, oppure all’interno di un cartone rigido.

 

materasso onda arrotolato sottovuoto

Materasso Onda Memory di Baldiflex alla consegna

La soluzione con l’imballo in un cartone rigido offre una maggiore protezione e una migliore facilità di trasporto. In genere solo i materassi di fascia media / medio-alta hanno questo tipo di imballo.

Materasso Emma Original alla consegna

Materasso Emma Original alla consegna (leggi qui la recensione completa)

Come srotolare un materasso sottovuoto e posizionarlo sulle doghe

Lo srotolamento di un materasso sottovuoto ed il suo posizionamento sulle doghe è un’operazione molto semplice che, come si vede sotto, può essere effettuata anche da una sola persona che sia munita di un semplice taglierino o un coltello.

Potresti essere interessato a:
Materassi

L'insonnia potrebbe avere essere legata alla genetica. I risultati di uno studio

Materassi

12 falsi miti da sfatare nella ricerca di un materasso

Materassi

Quanto dura un materasso; quando andrebbe sostituito

Materassi

I materassi a molle Bonnell: caratteristiche e guida alla scelta