Le reti ortopediche elettriche

La rete a doghe elettrica può essere definita ortopedica quando la persona che ci sta sopra non può subire dei traumi, e quando non è costretta a delle posture scorrette.

Le reti ortopediche elettriche (o reti a doghe elettriche)

In un precedente articolo abbiamo parlato delle reti per materassi reti a doghe, accennando come queste possano essere a doghe fisse, oppure a doghe reclinabili sia manualmente che mediante un telecomando elettrico.

In questo articolo trattiamo delle seconde, ovvero delle cosiddette reti elettriche, chiamate anche reti a doghe elettriche o reti ortopediche.

Parlando di doghe specialmente nel linguaggio corrente, il termine ortopedico viene usato più o meno a sproposito, e va fatta quindi una precisazione.

Una rete può essere definita ortopedica,

  • quando non possono derivare dalla stessa rete traumi alle persone,
  • quando quest persone non sono costrette a posture errate.
  • Quindi quando non crea danni e non le provoca dolori o patologie legate all’apparato scheletrico muscolare.

Perciò é evidente che attualmente  – almeno in Italia – tutte le “nuove” reti dovrebbero essere ortopediche.

Fatta questa premessa, in questo articolo parleremo di reti ortopediche intese nel senso “tradizionale” del termine.

Reti ortopediche elettriche: come son fatte, ed a chi sono utili

Una rete ortopedica elettrica è una rete a doghe composta da più settori che – grazie ad una serie di motori elettrici che vengono guidati da un telecomando con o senza fili – è in grado di ruotare rispetto ad un asse obliquo.

Sono reti ortopediche elettriche quelle che certamente avrai visto negli ospedali: sono in effetti molto utili alle persone che hanno dei dolori o dei problemi legati alla mobilità.

Ma le reti ortopediche elettriche sono utili e comode anche alle persone “normali”, a quelle cioè che non si trovano in particolari in situazioni di disagio.

Perché scegliere una rete ortopedica elettrica

Se vengono associate ad un opportuno materasso, ovvero ad un materasso non a molle, le reti ortopediche elettriche possono essere utilizzate da chiunque anche al solo fine di aumentare il proprio comfort stando a letto.

Basti pensare – ad esempio – che ci consentono di leggere un libro o di guardare la TV senza dover far ricorso ad un cuscino aggiuntivo,  che ci consentono di alzare lo schienale nel caso di tosse notturna.

Ma non solo. Dopo una lunga giornata passata in piedi, è possibile sdraiarsi sul letto e poi, grazie appunto ad una rete ortopedica elettrica, alzare leggermente i piedi per favorire la circolazione sanguigna e linfatica, semplicemente premendo un pulsante.

Perché non scegliere una rete ortopedica elettrica

  1. Per la maggior parte delle persone, il principale motivo del “non acquisto” di una rete rete ortopedica elettrica, è il suo costo, ovviamente più alto rispetto di una rete fissa o di una rete non ortopedica (elettrica).
    • Ad incidere in modo rilevante sul suo costo ovviamente è il costo dei motori che la fanno muovere.
  2. Il secondo motivo, è che il tipo di supporto che da al nostro corpo è relativamente complesso.
  3. Il terzo motivo è che, ancorché non sia neppure pensabile che una rete a doghe fisse possa incepparsi, con tutti i suoi movimenti, tuttavia c’é sempre la possibilità (più teorica che reale) di un guasto.
    • Con questo non voglio dire che queste reti abbiano dei dispositivi delicati (altrimenti non verrebbero utilizzate negli ospedali); ma voglio solo portare alla tua attenzione sulla necessità da parte tua di controllare i termini e la durata della garanzia, nel caso decidessi di comperarne una.

Reti ortopediche elettriche: offerte e prezzi online

Nel caso tu fossi interessato conoscere i prezzi delle migliori  reti ortopediche elettriche in vendita online, puoi visitare le relative pagine del sito Amazon.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-06-24 at 13:44

Hai appena letto: Torna alla pagina principale