Pubblicità

Reti per materassi: guida alla scelta di quella adatta

- Pubblicato da: Author: BFC | 7 min (tempo di lettura)

Esistono diversi tipi di reti da letto: a maglia metallica, con doghe di legno (e base in metallo o in legno), elettriche, ortopediche.
Vediamo quali sono i tipi più adatti per ogni singola diversa esigenza.

reti da doghe
Le reti nel sistema letto

Le reti nel sistema letto

La rete per il materasso è un complemento indispensabile del sistema letto che dovrebbe lavorare signergicamente col materasso per dare un’adeguato supporto al nostro corpo e di conseguenza per  garantirci anche un riposo salutare.

La sua scelta dev’essere fatta con molta cura. Infatti il grado di supporto ed il grado di rigidità di un qualsiasi materasso è legato alle sue qualità intrinseche ma anche alla rete su cui appoggia.

La rete ed il materasso sono complementari e, come detto, agiscono in sinergia e nel sostenere adeguatamente le curve fisiologiche della colonna la nostra colonna vertebrale in particolare, e per l’allineamento della nostra postura.

Ed è per questa ragione che vanno pensati come un tutt’uno e che andrebbero sempre opportunamente abbinati.

Fatte queste doverose premesse, di reti da letto che ne sono diversi tipi. Sostanzialmente però li possiamo suddividere in:

  • a maglia metallica,
  • con doghe di legno (e base in metallo o in legno),
  • elettriche,
  • ortopediche.

Vediamole distintamente.

Pubblicità

Reti a doghe in legno

1. Le reti con le doghe in legno

Questo tipo di reti tende oggi a sostituire le reti tradizionali metalliche.

Le reti a doghe in legno – che poggiano su di una base di metallo, oppure su di una base di legno – si caratterizzano per essere,

  • flessibili,
  • silenziose,
  • resistenti e durature nel tempo,
  • non suscettibili alla influenze elettromagnetiche.

Piano d’appoggio. Un piano d’appoggio per reti a doghe in legno, com’è noto è costituito da dei listelli in legno posti sul piano in modo orizzontale, di numero e distanza variabile: i migliori sono quelli che presentano almeno 14-15 doghe, a breve distanza l’una dall’altra.

Dimensioni delle doghe. Le doghe delle reti poi possono essere larghe o strette:

  • più sono larghe, maggiore è la rigidità offerta al materasso e di conseguenza il peso che riescono a sostenere,
  • al contrario più le doghe sono strette e numerose, minore è la durezza della base, e contestualmente anche il peso sostenuto.

a) – reti con doghe larghe

Una rete fatta con delle doghe larghe (larghe almeno 7 cm, e distanziate tra loro meno di 8 cm) costituisce il supporto più adatto,

  • per i materassi costruiti con le molle tradizionali,
  • e per quelli con molle indipendenti insacchettate (le quali molle sono racchiuse in un sacchetto e reagiscono alle sollecitazioni del peso in modo indipendente),
  • in quanto si adattano ai singoli singoli punti di pressione su cui vengono sottoposte.

b) – reti con doghe ravvicinate

I materassi in lattice e i materassi  in memory foam andrebbero opportunamente appoggiati su di una rete a doghe ravvicinate (in genere 4 cm), le quali sono in grado di armonizzare meglio le sollecitazioni prodotte dal corpo sul materasso.

La rete fatta con delle doghe di legno di qualità (si deforma meno) rappresenta la scelta che più si adatta per i materassi in memory foam.

c) – reti con doghe fisse, oppure reclinabili

Le reti a doghe possono essere,

  • fisse,
  • oppure reclinabili sia manualmente che mediante un telecomando elettrico.

La scelta dipende esclusivamente dalle proprie esigenze: con la sola avvertenza che quelle reclinabili non si adattano bene col classico materasso a molle in quanto, reclinando anche il sovrastante materasso, potrebbero compromettere le sue caratteristiche ergonomiche.

d) – reti con doghe ammortizzate, oppure con doghe non ammortizzate

Esistono sia delle reti,

  • con doghe non ammortizzate la cui elasticità è data solo dalla doga,
  • e delle reti a doghe ammortizzate, che hanno alle loro estremità degli ammortizzatori dei movimenti del materasso e quindi anche dei tuoi movimenti.

Queste reti possono avere,

  • una rigidità fissa,
  • oppure una rigidità regolabile: la possibilità di regolare la rigidità per adattarla al tipo di materasso ed alla corporatura di chi lo utilizzerà è un aspetto che non molti considerano, ma anche è importante.

Riguardo alla scelta del materiale con cui è fatta la struttura delle reti con doghe in legno, va detto questa può essere sia in legno che in metallo. Si tratta di una scelta puramente estetica: in genere quando la struttura è a vista si preferisce il metallo, mentre quando questa viene nascosta dal letto, in genere, la scelta ricade sul metallo.

Tipi di legno impiegato nelle reti a doghe

I legni utilizzati per la realizzazione delle doghe sono:

  • legno di betulla,
  • legno di faggio,
  • legno di frassino.

Le migliori doghe sono quelle in legno di faggio perché particolarmente flessibili e resistenti allo stesso tempo.

Rete ortopedica Farmarelax

Rete adatta a tutti i tipi di materasso ed ideale anche per pesi elevati

Caratteristiche

  • Doghe in legno di faggio
  • Larghezza x lunghezza: 80 x 190
  • Altezza da terra: 35 cm
Foto: Amazon.it

Rete a doghe in legno con telaio in ferro, composta da 14 doghe, 4 piedi e bordo perimetrale di 5 cm.

Viene spedita già premontata: a carico del cliente rimangono da assemblare solo le 4 zampe in metallo, ognuna dotata di supporto in gomma resistente ed antiscivolo.

Foto: Amazon.it
Reti a maglia metallica

2. Le reti a maglia metallica

Le reti a maglia metallica sono realizzate con il telaio e le gambe in ferro o acciaio e con una maglia metallica in acciaio. Rispetto alle reti a doghe offrono una maggiore traspirabilità e flessibilità.

Le reti a maglia metallica tuttavia non sono le più diffuse come una volta e questo è dovuto principalmente a quattro motivi:

  1. la maglia metallica con il tempo tende ad allentarsi. Pur essendo possibile riportarle alle caratteristiche originali sostituendo alcuni elementi elastici, le reti a maglia metallica richiedono più manutenzione delle reti a doghe.
  2. i produttori di materassi in schiuma (memory foam, poliuretano) tendono a consigliare ai propri clienti di abbinare al nuovo materasso un sistema di reti a doghe.
  3. sono più pesanti delle reti a doghe in legno
  4. posso produrre dei fastidiosi cigolii

Rete a maglie morbide di Dolci Sogni

Piano letto in morbida maglia. Particolarmente indicato per i materassi a molle, o comunque rigidi

Caratteristiche

  • Portata massima: 110 Kg
  • Gambe con fissaggio a doppio bullone
  • Telaio in acciaio (40 x 30 mm) verniciato con resine epossidiche di color nero
  • Piano letto in maglia greca
Foto: Amazon.it

Consigliata per coloro che hanno un materasso piuttosto duro

Foto: Amazon.it
Reti a doghe elettriche

3. Reti a doghe elettriche

Le reti da doghe elettriche, note come reti motorizzate  – a differenza delle classiche reti fisse – possono modificare/regolare la loro posizione mediante un apposito telecomando.

Grazie a questo sistema – che nelle reti a doghe matrimoniali è doppio ed indipendente, uno per piazza – è possibile regolare l’altezza della testa e dei piedi.

Queste regolazioni in genere vengono effettuate per migliorare il confort a letto oppure per ridurre i sintomi di determinate patologie, come il reflusso gastrico o i problemi di circolazione sanguigna, problemi di schiena, ecc.

Le reti ortopediche

4. Le reti ortopediche

Sentiamo parlare spesso anche di reti ortopediche. Dovrebbe trattarsi di reti appositamente studiate per trattare problemi congeniti o funzionali del sistema muscolo-scheletrico.

Il termine ortopedico viene tuttavia è utilizzato dai produttori in modo discrezionale e a volte anche infondato: non esiste una legge o una norma che stabilisca cosa è, e cosa non è, una rete per materasso ortopedica.

Nel sentire parlare di prodotti ortopedici è quindi opportuno andare sempre oltre la definizione e cercare di capire che cos’ha il prodotto ortopedico da essere definito tale.

A volte, infine, il termine rete ortopedica viene usato per indicare le reti elettriche, le reti reclinabili o le reti dotati di speciali regolatori di rigidità.

F.a.q.

Domande frequenti (F.a.q.)

La rete a doghe è adatta al materasso memory​ foam ?

Per i materassi in memory foam, così come per i materassi in poliuretano, in genere viene consigliato un abbinamento con una rete a doghe, e non con una a maglie metalliche.

Qual è il giusto rapporto peso del corpo rete del letto ?

Per una risposta adeguata circa la rete adatta in relazione al peso del proprio corpo, grossomodo la scelta dovrebbe basarsi sulo stesso criterio con cui si sceglie un materasso:

  • una rete rigida è maggiormente indicata per le persone più pesanti della media della popolazione,
  • una rete molla è maggiormente indicate per le persone più minute e più leggere.

La maggior parte di noi dovrebbe trovarsi bene con una rete di media rigidità.

I costi delle le reti per materassi sono fiscalmente detraibili (in quanto dispositivi medici di Classe 1) ?

Tutte le reti che sono classificate come Dispositivi Medici CE in Classe 1 permettono di fruire della detrazione del 19%. Per ottenerla è necessario munirsi di:

  • una prescrizione del medico curante o specialista in cui venga esplicitamente dichiarato il bisogno di dover utilizzare il nome del prodotto ed il numero attribuito dal Ministero della Salute;
  • in alternativa a quanto sopra il contribuente deve fornire una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà o con firma autenticata o accompagnata da documento d’identità;
  • la certificazione del produttore, in cui venga attestato che la rete risulti inclusa nell’elenco di cui al D.M. n° 332 del 1999
  • una fattura che deve essere intestata al paziente e deve presentare una data successiva a quella della prescrizione

Una volta ottenuta questa documentazione e rispettate determinate condizioni, la spesa per l’acquisto di reti con dispositivo medico diventa detraibile come spesa sanitaria per un ammontare pari al 19% nella dichiarazione dei redditi.

Pubblicità

Per approfondire


***

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Per saperne di più...
Questo sito si basa sul supporto dei lettori: quando comprate attraverso i link sul sito, potremo ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione. Parecchi prodotti che presentiamo sono acquistabili online su Amazon, ma non siamo in alcun modo collegati ad Amazon. Il prezzo finale di vendita può variare per motivi indipendenti da noi: verificalo sempre prima di concludere l'acquisto.