Disordini del sonno

Il russamento: le cause e le cure

Il russamento ci può causare spesso disturbi di varia natura.
Ed è questa la ragione per cui occorre che chi russa abitualmente cerchi tutti i possibili rimedi per smettere di russare.
Anche a beneficio del proprio partner.

Il russamento e il russare

Il russamento viene generato da un flusso d’aria che, durante il sonno, fa vibrare i tessuti molli delle alte vie aeree. Russare è il relativo rumore.

Magari anche solo occasionalmente a tutti noi è capitato / capita di russare. Russando emettiamo dei suoni / rumori in genere fastidiosi.

Il russare (russamento) a volte può anche essere dovuto ad una vera e propria malattia.

russare rimedi

Può renderci il sonno difficile. Non importa chi sia la persona che russa:

  1. Se sei tu a russare, il tuo / la tua partner potrebbe svegliarti e chiederti di girarti, ma potrebbe anche chiederti di andare a dormire sul divano così da riuscire a dormire.
  2. Oppure a russare è il tuo / la tua partner e, in questo caso tu potresti non riuscire a dormire a sufficienza.

In entrambi i casi bisogna trovare dei rimedi che ci tolgano da queste condizioni. A maggior ragione per il fatto che le nostre quotidiane attività non ci lasciano il tempo per recuperare il sonno perduto.

Il dormire meno del necessario può portare a delle conseguenze a volte anche molto spiacevoli: è pericoloso guidare quando hai sonno, non ti fa certamente star bene nel lavorare, fatichi solo per rimanere sveglio.

Le cause del russare e le problematiche connesse

Il russare può verificarsi in qualsiasi fase del sonno, e (di solito) é un fenomeno facilmente spiegabile.

Vediamo quali sono le cause che solitamete stanno alla base del russamento: si russa – detto in parole semplici – quando l’aria che passa attraverso la gola fa vibrare eccessivamente i suoi tessuti molli.

Sono queste vibrazioni che producono appunto i rumori del russamento.

E’ più facile (ovviamente) che avvenga quando si sta inspirando, ma è indipendente dal fatto che si stia respirando con la bocca oppure col naso.

russare

Il russare tende a verificarsi maggiormente negli uomini e nelle persone che sono in sovrappeso – ed anche se solitamente non è un problema molto serio ma che comporta poco di più di un fastidio –  ci sono delle situazioni in cui può seriamente interrompere i cicli di sonno (o quelli del partner).

I fattori di rischio

Esistono determinati fattori che sono in grado di aumentare i rischi di russamento. Alcuni di quelli che potrebbero fare la differenza, sono dati,

  1. dall’ostruzione delle vie aeree: se hai una sinusite, il setto deviato, o allergie, potresti essere maggiormente portato a russa rispetto ad altre persone;
  2. dall’essere in sovrappeso: il fatto di avere una gola più corpulenta o tonsille grandi può sicuramente aumentare il rischio di russare;
  3. da un’ugola più lunga o più molle del normale: se è più lungo o molle del normale, quel pezzetto di tessuto penzolante nel retro della bocca che si chiama ugola può aumentare il rischio di russare;
  4. anche un palato con simili caratteristiche presenta lo stesso rischio;
  5. da una mandibola che è mal posizionata: una tensione muscolare può far sì che la mandibola sia posizionata in modo da favorire il russare: questo è il motivo per cui appositi apparecchi per la bocca a volte possono essere molto efficaci nell’aprire le vie aeree e risolvere il problema.

Anche il dormire sulla schiena può a volte far sì che la lingua si posi sul retro della bocca, producendo il russamento.

Il russamento è pericoloso?

Il russare è spesso poco più di un fastidio; ma ci sono delle situazioni in cui esiste la possibilità che si tratti di un problema più importante.

A parte ciò, il russamento causa spesso un sonno insufficiente non solo per chi russa, ma anche per quelli che gli stanno vicini.

Perciò può anche favorire (in qualche misura) i disturbi legati alla mancanza di sonno, come ad esempio l’irritabilità, la scarsa capacità di concentrazione nel corso della giornata, la sonnolenza, ed un calo della libido.

Esiste anche una correlazione tra il russare rumorosamente ed il rischio di avere un attacco di cuore o un ictus.

Sembra che russare rumorosamente, possa essere indicativo di un rischio per quanto riguarda entrambe queste patologie.

E’ vero ovviamente che il russare non sempre porta ad avere questi problemi, ma è anche vero che questi sembrano essere legati anche alla mancanza di sonno (causata anche dal russare).

Prevenire il russamento giova quindi anche ad una migliore qualità del sonno e ad alla salute in generale.

Quante sono le persone che russano?

Le statistiche dicono che circa il 30-50% degli adulti russa.

Questo disturbo tende ad essere più comune nelle persone over 60, è ciò sta ad indicare che man mano che l’età avanza, aumenta il rischio che s’incominci a russare.

Secondo una relazione pubblicata nel 2009 su Britishsnoring.co.uk dalla British Snoring & Sleep Apnea Association, nel Regno Unito c’erano circa 15 milioni di “russatori”: 10.5 milioni di uomini e 4.5 milioni di donne.

Sempre secondo questa relazione, il russare viene considerato un fatto “comune” ma non “normale”.

Secondo una ricerca pubblicata qualche anno fa sul Daily Mail, una persona che – nel matrimonio o nella convivenza – condivide il letto con un’altra che russa, perde circa due ore di sonno ogni notte e due anni di sonno nell’arco della durata media del suo matrimonio.

Sebbene esistano anche molti rimedi contro questo disturbo, molte persone cercano semplicemente di convivere col russare: ma se puoi trovare un rimedio adatto non c’è proprio bisogno di conviverci.

Effetti psicologici e sociali del russare

Non solo il russare può favorire l’insorgere di una vasta gamma di pericoli per la salute fisica, ma esiste anche un ampio spettro di problemi sociali ad esso collegati: psicologici e relazionali.

Non foss’altro perché potrebbero soffrirne anche i partner delle persone che russano rumorosamente.

Tanto per fare solo un esempio: sempre con riferimento alla relazione della British Snoring & Sleep Apnea Association sopra menzionata, le persone che dormivano assieme a chi russava avevano riferito di dormire solo tra le 3 e le 5 ore a notte: una quantità decisamente non salutare.

Per questo motivo, alcune coppie manifestano dei disagi arrivando a provare frustrazioni a causa del partner che russa e che non permette loro di “dormire in pace”:

  • la persona che russa potrebbe essere invita ad andare a dormire sul divano,
  • o essere lasciata sola dal / dalla partner nel bel mezzo della notte.

Tutto ciò potrebbe portare col tempo anche a problemi sociali e/o di relazione. Più di un terzo delle coppie che vivono assieme hanno dei dissapori di relazione dovuti al russare.

In questi casi, il / la partner che russa potrebbe sentirsi ferito o rifiutato per qualcosa che non può controllare, mentre l’altro / a partner potrebbe sentirsi frustrato a causa della mancanza di sonno.

E’ quindi un problema da prendere assolutamente sul serio.

In conclusione, se é anche vero che la maggior parte di queste coppie continuerà a dormire insieme, é vero anche che il russare potrà scavare tra di loro un solco difficile da ignorare.

Si può curare il russamento?

Si! La buona notizia è che il russare lo si può curare – spesso anche definitivamente.

Alcuni metodi o rimedi potrebbero funzionare meglio di altri in relazione alle diverse condizioni di chi russa: continuando con la lettura, scoprirai molti rimedi naturali che hanno risolto i problemi di molte persone.

Contrariamente a ciò che uno è portato a credere, di solito non serve la chirurgia per risolvere il problema del russare,

  • in quanto esistono anche dei rimedi non invasivi,
  • facili da seguire e poco costosi,
  • che nella maggior parte dei casi possono ridurre o addirittura eliminare il problema.

Un disturbo da non ignorare

Il russare porta ad alterare il ritmo normale del tuo sonno, e se sei uno che russa regolarmente non ignorare questo problema!

Ci sono tanti rimedi da poter provare, la cui efficacia è dimostrata, che sono economici e facili da impiegare.

Non si può convivere con un problema che mette seriamente a rischio la qualità (oltre che del suo sonno) del sonno del tuo / della tua partner.

Alcune persone potrebbero pensare che sia un problema minore, qualcosa che bisogna semplicemente accettare ed ignorare: ma non è la realtà.

Certo, a volte alla base ci possono anche essere delle condizioni patologie che richiedono l’interessamento del medico.

Però  – anche a parte questi casi – la mancanza di sonno è un argomento serio. Nel lungo termine potresti dover affrontare condizioni mediche altrimenti evitabili se non fosse stato per la tua incapacità di dormire a sufficienza.

quando rivolgersi al medico

E’ opportuno consigliarsi col medico nel caso di un russamento cronico patologico (o broncopatia cronica) contraddistinto da apnee e da risvegli frequenti che portino ad un sonno disturbato.

In conclusione,

Indipendentemente dal fatto che a russare sia tu od il tuo / la tua partner, non devi limitarti solamente a “fartene una ragione” e basta dal momento che hai la possibilità di poter valutare tanti rimedi efficaci.

bite antirussamento

Potresti essere interessato a:
Disordini del sonno

Insonnia cronica: suoi effetti sul cervello, e 15 modi per contrastarla

Disordini del sonno

Come smettere di pensare quando si va a letto

Disordini del sonno

La luce e il sonno: come la luminosità incide sul nostro sonno

Disordini del sonno

9 falsi miti da sfatare sul sonno