Il materasso sottile: quale scegliere

Sostituire il materasso che già si ha, costa. Quindi perché buttare via uno che potrebbe invece essere semplicemente migliorato?


Il materasso sottile – chiamato anche «correttore materasso» oppure col termine inglese/italiano «topper materasso» – è un materasso che per le ragioni di cui parleremo qui di seguito, viene collocato sopra il materasso.
La principale funzione del materasso sottile è quella di «correggere» la qualità del materasso esistente e – di conseguenza – di migliorare la qualità del sonno di chi ci dorme sopra.
Per rivitalizzare o per modificare il proprio letto, non c’è nulla di più facile ed economico che far ricorso ad un materasso sottile.
Con questo articolo, ti illustrerò quali sono i fattori fondamentali da prendere in considerazione quando ti appresti a acquistare un materasso sottile.
Infatti senza le corrette informazioni, l’acquisto del topper non è così facile come ci si potrebbe immaginare. D’altronde, non tutti  possiamo essere aggiornati ed informati su tutti i prodotti che utilizziamo quotidianamente. Ed è per questo motivo che creiamo articoli e tutorial come questo.
Sono convinto che leggendo questa breve guida potrai trovare il prodotto che più si avvicina a quelle che sono le tue aspettative. Ti invito quindi a sederti comodo e seguirmi solo per qualche minuto. Sono sicuro che non te ne pentirai.

Topper vs coprimaterasso

Materasso sottile e coprimaterasso: qual è la differenza

I nomi che vengono dati ai vari articoli riguardanti il letto (in generale), possono essere di difficile comprensione e possono addirittura trarre in inganno.
Cominciamo perciò col precisare che un coprimaterasso e non è la stessa cosa di un materasso sottile!

  • Il coprimaterasso è un «semplice» tessuto che, proprio come dice il nome, viene usato per ricoprire il materasso in modo da proteggere lo stesso (e la persona che vi si corica sullo stesso) dallo sporco, dalla polvere o dagli acari.
  • Il materasso sottile è invece un’ulteriore – aggiuntivo – strato da mettere sopra il materasso.
  • Il coprimaterasso e il materasso sottile sono quindi complementari: dal momento che hanno funzioni diverse, l’utilizzo di uno solo dei due non impedisce la possibilità di utilizzare anche l’altro.

(Detto per inciso: ci sono poi anche gli scaldaletto, che si mettono sopra il materasso e che nei mesi invernali e freddi svolgono una funzione ben precisa. Tuttavia gli scaldaletto esulano dai temi trattati in questo articolo. Se vuoi saperne di più ti invito a leggere questo articolo)
Vediamo quali sono i fattori chiave da prendere in considerazione nella scelta di un materasso sottile.

Fattori chiave da considerare prima dell’acquisto di un materasso sottile

Se hai già fatto una rapida ricerca in internet o nei negozi specializzati, probabilmente la prima cosa che ti avrà colpito è il numero di topper materasso che si trovano sul mercato.
Per cui non è proprio un gioco da ragazzi la scelta di quello giusto, anche se, ovviamente, in questo campo le preferenze personali giocano un ruolo fondamentale.
Ad ogni modo, se proprio vuoi fare una scelta consapevole, qui di seguito ti indico tutte le caratteristiche che sarebbe opportuno che tu valutassi prima di procedere all’acquisto di un materasso sottile.

Il prezzo

  • Per la maggior parte delle persone, questo è un fattore importante.
  • Il prezzo di un materasso sottile può variare grandemente: si parte da poche decine di euro fino ad arrivare a qualche centinaia.
  • In genere i materiali più economici con cui sono realizzati i materassi sottili sono il poliuretano, il lattice sintetico ed il cotone, mentre più costosi sono realizzati in materiale viscoelastico, in lattice naturale, od in piuma.
  • A parità di materiale, lo spessore del materasso sottile è direttamente proporzionale (o quasi) al prezzo.

Il grado di supporto e di sollievo dai dolori

  • Se il tuo scopo principale è quello di migliorare il supporto del tuo attuale materasso, allora ti consiglio un materasso in lattice sintetico o lattice naturale e non un materasso sottile.
  • Se invece vuoi rendere più comodo e accogliente il tuo materasso perché é troppo duro, oppure se soffri di dolori e cerchi un po’ di sollievo, allora ti consiglio di valutare i materassi sottili in memory foam: i materassi sottili in memory foam sono ergonomicamente i migliori perché si conformano alle linee del corpo e, in tal modo, danno una sensazione di relax assoluto.

Il grado di comfort

  • Qui entrano in gioco in maniera preponderante (come per ognuno di noi, del resto) le preferenze personali: cosa è per te confortevole, cosa lo è di meno, cosa non lo é. In altre parole, entra in gioco la tua personale sensibilità, la quale è molto importante perché é unica, e perché quello che per te è il massimo della comodità, potrebbe non esserlo per qualcun altro.
  • Purtroppo in questo campo è difficile conoscere a priori quale sia la combinazione ideale nuovo topper/materasso esistente.
  • In genere, comfort e morbidezza sono due caratteristiche che sono strettamente correlate con lo spessore e la densità del materasso sottile.
  • La comodità é generalmente correlata anche con il prezzo.

Lo spessore e la densità del topper

  • La maggior parte dei materassi sottili ha un’altezza che varia tra i 3 e i 10 cm.
  • Se il tuo obiettivo è quello di rivitalizzare un materasso vecchio, ti consiglio di prendere in considerazione quelli più spessi e più compatti (più densi).
  • La densità è importante anche per determinare la quantità di supporto che il tuo nuovo materasso sottile sarà in grado di fornirti.
  • Comunque, in linea generale per persone normopeso il mio consiglio è di scegliere materassi sottili, di densità almeno media, e con uno spessore di almeno 5 cm.
  • Più sei pesante più ti consiglio di orientarti verso topper più spessi e compatti/duri. Fino a 80-90 kg, un materasso sottile di spessore medio (5 cm) e durezza media dovrebbe bastarti.

Il grado di riduzione della trasmissione dei movimenti del tuo partner

  • Se sei solito dormire con un partner dal sonno agitato, o di uno che si alza prima di te, oppure se ti piace lasciar dormire sul tuo letto anche i tuoi animali domestici (brutta quest’abitudine!) può succederti di venir svegliato dai movimenti che questi fanno. I topper in memory foam, sono in grado di assorbire meglio le vibrazioni generate dai movimenti.

Il fattore calore del corpo

  • E’ ormai ben noto che il memory foam tende leggermente a conservare il calore corporeo ed a “intrappolarlo”.
  • Più è denso il materasso sottile in memory foam, maggiore sarà la sensazione di calore, e minore sarà la sua traspirabilità.
  • Questo significa che i prodotti di questo tipo sono adatti principalmente a chi non soffre il caldo, o a chi dorme in un locale condizionato.

In memory foam o in lattice: quali le differenze?

Per concludere l’argomento, esaminiamo le principali differenze esistenti tra un materasso sottile fatto in memory foam, ed uno fatto in lattice, che sono i materiali più adatti e più utilizzati nei materassi sottili.

In memory foam

Da una rapida analisi emerge che in Europa il materasso sottile in memory foam é il prodotto più popolare (nonché quello più venduto).
Infatti, negli ultimi tempi questo materiale si è conquistato l’affetto di tante famiglie, per la sua morbidezza e per la sua capacità di seguire le forme del corpo in maniera ergonomica.
Per quanto riguarda gli svantaggi legati a questo materiale, diversi utenti si lamentano del forte odore chimico che viene emanato durante i primi giorni. Sappi però che, nella maggior parte dei casi, questo sgradevole odore è destinato a scomparire nel giro di pochi giorni.

In lattice

Negli ultimi anni, anche il materasso sottile in lattice ha conquistato un posto preminente nelle case di tanti italiani.
Pur essendo un prodotto piuttosto costoso, sono molto numerose le sue recensioni positive su questa tipologia di prodotti.
Si focalizzano soprattutto nel mettere in evidenza come questo materiale sia il massimo del comfort, e che sia “un vero e proprio guaritore” di chi soffre di problemi al collo o alla schiena.
Tra gli svantaggi del lattice che occorre prendere in considerazione, in primo luogo, c’é il fatto che alcuni soggetti possono sviluppare un’allergia al lattice.
In secondo luogo, il fatto che durante l’estate può rendere il letto più caldo, dal momento che, come sopra accennato, è in grado di trattenere il calore corporeo.

Materassi sottili selezionati dalla redazione

Certamente potrà interessarti la seguente breve rassegna dei materassi sottili che -a nostro giudizio, complessivamente valutati- sono tra i migliori attualmente in commercio.

Baldiflex – Correttore Materasso in Memory Fresh matrimoniale

immagine: Amazon API
Questo della Baldiflex è un correttore per letto matrimoniale standard (160x190cm) con lastra interna in memory foam spesso 6 cm. Della stessa marca esistono anche topper meno spessi.
Persa 7,2 kg.  La sua fodera esterna in altre vera è rimovibile e lavabile.
La Baldiflex produce e commercializza letti, materassi, cuscini e reti, ed anche dei topper in memory foam aventi diverse dimensioni.
Se uno di questi suoi materassi sottili non fosse adatto alle dimensioni del tuo materasso, ti consigliamo vivamente di cercarne uno che sia “giusto”, e di non acquistare un correttore che sia più piccolo o più grande delle dimensioni del materasso su cui verrà poggiato: sarebbe un’errore.
Questo topper viene spedito direttamente a casa tua arrotolato.

Materassimemory.eu – Topper in memory foam matrimoniale

Immagine: Amazon API
Qui presentiamo la versione matriominale (160×190 cm) di questo prodotto dell’italiana Materassimemory.eu.
Tuttavia questo stesso prodotto è disponibile in 26 taglie diverse, da 80×190 cm, fino a 180×200.
Questo topper della Materassimemory.eu è:

  • spesso 5 centrimetri,
  • realizzato in MemoryFoam ViscoPur, di densità D50,
  • ricoperto di un rivestimento sfoderabile e lavabile a 40 gradi :dotato sia di una cerniera zip (per la chiusura) che di 4 fascie elastiche presenti sugli angoli (per essere fissato sul letto),
  • Le materie prime utilizzate sono certificate OEKO TEX CLASSE 1 (questo significa che tutte le materie prime utilizzate per la sua realizzazione sono anche adatte ai neonati),
  • Viene garantito per 10 anni dal produttore.

Il topper viene spedito sottovuoto direttamente a casa tua.

Ailime Miasuite – Topper Memory Foam per materasso matrimoniale

immagine: Amazon API
Concludiamo questa breve carellata su alcuni dei più interessanti materassi sottili made in Italy col Topper Memory Foam per materasso che la Ailime srl commercializza in Italia col marchio Mia Suite.
Si tratta di un correttore disponibile in diverse misure. Oltre che nelle misura matrimoniale “standard” (160 x 190 x 5 cm) il topper  Miasuite della Ailime  è anche disponibile nelle seguenti misure:

  • 80 x 190 cm,
  • 80x190x3 cm,
  • 85 x 190 cm,
  • 90 x 190 cm,
  • 90 x 200 cm,
  • 120 x 190 cm, 
  • 140 x 190 cm,
  • 160 x 190 cm,
  • 160 x 200 cm.

Si tratta di un topper spesso 5 cm realizzato con una fodera in aloe vera ed un cuore in memory foam (poliuretano viscoelastico anallergico).
E dotato di 4 elastici ai 4 angoli per poterlo”fissare al materasso”.
Questo materasso sottile della Ailime è sfoderabile grazie ad una comoda cerniera zip. Ciò rende possibile la rimozione ed il lavaggio in lavatrice (a 40°) della fodera.
Questo prodotto viene venduto con la garanzia del produttore di 15 anni.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-04-26 at 12:14

Hai appena letto: Torna alla pagina principale