Materasso a molle insacchettate e memory Emma Hybrid, test e recensione

Questo sito si basa sul supporto dei lettori: quando comprate attraverso i link sul sito, potremo ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.
Pubblicato da: Author: BFC - aggiornato il:

Abbiamo testato il nuovo materasso della Emma, Hybrid da cui il suo nome di "ibrido" essendo realizzato con delle molle insacchettate e memory foam.
Ecco i risultati dei nostri test, il nostro giudizio complessivo ed un'approfondita analisi delle sue caratteristiche.

Raccomandato per:
  • per chi è alla ricerca del meglio del “mondo” dei materassi a molle insacchettate e del “mondo” dei materassi con schiume innovative;
  • per chi desidera un materasso one-size-fits-all di cui difficilmente pentirsene.
Punti di forza:
  • ottimo supporto e distribuzione della pressione del corpo;
  • freschezza, traspirabilità ed ottima qualità del rivestimento;
  • 100 notti di prova, 10 anni di garanzia, eventuale reso gratuito.
Fascia di prezzo:  598,00 - 1.198,00 Euro
Tipo di materasso: ibrido
Durezza: media

Approfitta degli sconti sul sito Emma Materassi + 5% extra con il codice sconto “SEGRETI5”!

Il marchio Emma®

Emma®, col suo milione di materassi venduti nel mondo, è un marchio che non necessita di molte presentazioni. Del resto, se leggete questo articolo è probabilmente perché già conoscete Emma® ed avete sentito parlare da poco dell’Emma Hybrid.

Nata nel 2015 in Germania, la Emma da allora si è espansa in 26 paesi del mondo. Nel 2017 è arrivata in l’Italia ed ha avviato la produzione di articoli per il sonno e per l’arredamento da notte (di materassi in particolare). Ciò non è banale: noi italiani in genere prediligiamo i materassi che in qualche modo sono “made in Italy” sopratutto perché – come avviene col caffè – le nostre preferenze, tradizioni ed abitudini in questo settore non sono le stesse di altre parti del mondo.

A parte ciò, noi crediamo che il grande prestigio che Emma gode nel nostro paese sia dovuto:

  • all’attenzione che questo brand pone nel cercare di capire i bisogni e le esigenze degli italiani;
  • al passa-parola ed ai pareri positivi di recensori come noi e di associazioni di consumatori com’è il caso di Altro Consumo.
  • alla pubblicità, ovviamente.

Facciamo queste premesse non per magnificare il marchio Emma®, ma perché pensiamo che la fiducia sull’affidabilità in un determinato marchio sia un fattore non trascurabile, soprattutto nel caso di prodotti venduti online, e sopratutto se si tratta di un materasso su cui noi crediamo molto.

Noi di Segreti del sonno abbiamo testato e recensito altri prodotti di questo marchio:

I giudizi che abbiamo espresso su questi prodotti della Emma sono stati in genere più che positivi. Perciò ci siamo apprestati a testare il suo materasso Hybrid avendo delle aspettative molto alte.

Per scoprire come è andata la nostra prova, continua a leggere.

emma-hybrid dettaglio maniglia laterale

Analisi della struttura del materasso Emma Hybrid

Prima di passare a descrivere la nostra esperienza col materasso Hybrid, analizziamo le sue caratteristiche costruttive.

Struttura e materiali

A chi non ha una certa predisposizione per la tecnologia, potrebbe non dir molto la “lista” degli strati che compongono questo materasso.

Se sei tra questi, sappi che l’Hybrid è un materasso realizzato (semplificando al massimo) “unendo” gli strati che compongono un materasso a molle insacchettate con gli strati che solitamente compongono i materassi in memory foam di ultima generazione.

L’idea che sta alla base dei prodotti come l’Emma Hybryd – definiti materassi ibridi (hybrid) perché fatti appunto con molle insacchettate e con materiali innovativi – è di arrivare ad un prodotto che offra il meglio,

  •  del “mondo” del poliuretano espanso elastico (gommapiuma), delle schiume poliuretaniche ad alta resilienza, delle schiume memory foam viscoelastiche;
  •  del “mondo” delle molle indipendenti insacchettate.

Andando più nel dettaglio infatti, al di sotto del suo rivestimento esterno troviamo – dall’alto al basso – i seguenti stati.

emma-hybrid-particolare-interno

Uno strato di 2 centimetri di schiuma Airgocell® con elasticità puntuale e densità 40 Kg/m3.

La schiuma Airgocell® è un materiale innovativo in gomma piuma (poliuretano espanso elastico) avente proprietà simili a quelle del gel.

La schiuma con elasticità puntuale è una novità nel campo della produzione dei materassi, e sta ad indicare che il materasso cede in modo elastico solo nei punti in cui il corpo di chi dorme esercita una pressione, in tal modo evitando un eccessivo suo sprofondamento.

Dal punto di vista dell’utilizzatore, ciò sta a significare che questa schiuma si adatta perfettamente alla forma delle persone senza lasciare spazi tra il corpo ed il materasso, e che la loro colonna vertebrale rimane sempre nella sua posizione naturale a beneficio soprattutto alle persone che soffrono di mal di schiena.

L’elasticità puntuale di questo strato offre anche una bassa resistenza al rotolamento, il che significa che il nostro corpo ha bisogno di poca forza per girarsi e che quindi non è dobbiamo fare molta “fatica” per rigirarci durante il sonno.

Uno strato di 2 centimetri di schiuma memory foam viscoelastica con densità 52Kg/m3 “Adaptative”.

Il secondo strato del materasso Hybrid è in schiuma memory foam ad alta densità: è estremamente adattivo in risposta alla pressione ed al calore del corpo delle persone, è flessibile e poco viscoso.

La densità delle varie schiume in memory è proporzionale al loro pregio. Le più dense sono quelle più resilienti e durature, nonché le più costose. Coi sui 52Kg/m3, questo strato si posiziona nella fascia di densità medio-alte per quanto riguarda le schiume per materassi.

Rispetto allo strato precedente, la sua utilità sta nel limitare maggiormente il trasferimento dei movimenti da una piazza all’altra del materasso, nell’offrire un buon supporto spinale (quindi nel mantenere la colonna vertebrale in un allineamento neutro) e nell’ “avvolgere” le articolazioni fornendo loro (oltre che un supporto) anche un sollievo dalla pressione.

Uno strato di supporto di 2 centimetri di schiuma poliuretanica ad alta resilienza (HRX) con densità 52Kg/m3.

Questo terzo strato intermedio è realizzato con la “classica” schiuma poliuretanica. Probabilmente ha la funzione d’interfacciare al meglio i due strati superiori (in schiuma e gommapiuma) con lo strato inferiore a molle insacchettate.

Anche in questo caso “salta all’occhio” l’alta densità del materiale impiegato.

Uno strato di 12 centimetri composto da molle d’acciaio, ciascuna delle quali racchiusa all’interno in sacchetto di tessuto traspirante.

Le molle in acciaio garantiscono ai materassi ottime prestazioni in termini di resistenza e di durabilità. In questo caso, le molle sono insacchettate in un tessuto traspirante che le protegge evitando che possano incastrarsi tra loro e che possano danneggiare la struttura del materasso.

L’utilizzo di molle insacchettate è una soluzione,

  • che garantisce anche la freschezza dello stesso materasso riducendone il surriscaldamento durante le stagioni calde,
  • che garantisce anche un adeguato ricircolo dell’aria evitando la formazione di umidità e la proliferazione di batteri ed acari.

Ogni metro quadrato di superficie del materasso è realizzato con circa 250 molle.

Le molle vanno a formare le 5 zone a portanza differenziata di questo materasso in modo da offrire i necessari diversi gradi di supporto alle diverse parti del nostro corpo.

Essendo insacchettate singolarmente, le molle lavorano in maniera indipendente le une dalle altre.

emma-hybrid-molle

Uno strato di 6 centimetri di schiuma poliuretanica ad alta resilienza di supporto (HRX) con una densità pari a 35Kg/m.

Lo scopo di quest’ultimo strato del materasso è di dare supporto.

I suoi ritagli interni sono stati progettati per le 5 zone di supporto differenziato.

Ecco la struttura a strati del materasso Hybrid, schematizza.

emma-hybrid-

Il rivestimento

Il rivestimento del materasso è molto elegante, è elastico, e si compone di due parti unite tra loro da una cerniera zip:

  • la sua parte superiore è in tessuto di poliestere a maglia, bianco;
  • la parte inferiore è in tessuto fatto per l’89% in poliestere e per l’11% in polipropilene, sul cui lato trovano posto sia il logo della Emma sia la/le maniglie per il sollevamento e la movimentazione del materasso.

Il rivestimento è rimovibile e può essere facilmente lavato in lavatrice a 40°C.

emma-hybrid-rivestimento

Le certificazioni

La qualità del materasso Emma Hybryd certificata OEKO-Tex® 100: Classe 1 (16.0.93305) dell’OEKO-Tex Standard 100. Il che significa che i materiali utilizzati non presentano rischi per gli utilizzatori ed anche che sono adatti anche ai neonati.

Il materasso Emma Hybrid è un dispositivo medico di Classe 1.

Quindi, ricorrendone le condizioni in sede di dichiarazione dei redditi il suo costo è detraibile nella misura del 19%. Ai sensi della legge 104/1992 è soggetto all”IVA del 4% .

Le dimensioni ed il peso del materasso Emma Hybrid

Come abbiamo avuto modo di osservare anche negli altri suoi materassi, quanto alle dimensioni dei suoi prodotti, la Emma è molto “sobria”. L’Emma Hybrid è infatti disponibile solo:

  • nelle misure di 80x190x25 cm e di 90x200x 25 cm, per i letti singoli,
  • nelle misure di 160x190x25 cm, di 160x200x25 cm,  di 180x200x25 cm, per i letti matrimoniali.

Si tratta comunque di misure che sono adatte ai quasi tutti i sistemi letto moderni italiani, quindi sono le dimensioni maggiormente richieste.

Quanto al peso, l’Emma Hybrid è relativamente leggero considerata la sua struttura ed il suo spessore: si va dai 15,9 kg della versione singola più piccola, ai 37,4 kg della versione matrimoniale più grande.

E’ difficile trovare in commercio materassi ibridi più leggeri di così. Se per voi fossero troppo pesanti, potreste orientarvi verso materassi in schiuma, magari anche più sottili, come il materasso Emma One che pesa dagli 11 ai 24,7 kg.

Grazie alla sua leggerezza Hybrid è un materasso indicato anche a chi possiede un sistema letto a contenitore.

Test e valutazioni

 

Emma Hybrid: 4/5

Il trasferimento delle vibrazioni da una parte all’altra del letto non costituisce un problema col materasso Hybrid: la persona che condivide il letto con chi ha la tendenza ad alzarsi o girarsi frequentemente durante la notte è in buone mani.

E ben vero che in commercio ci sono dei materassi in grado di smorzare meglio di Hybrid la trasmissione delle vibrazioni, ma in genere si tratta di materassi diversamente strutturati, molto più rigidi e completamente in schiuma.

In questo caso invece, siamo di fronte ad un materasso di media fermezza ed anche molto più dinamico di uno in “puro” memory foam .

Se la nostra valutazione non si riferisse alla rigidità “assoluta” di un materasso, ma si riferisse ai materassi di questa tipologia, avremmo assegnato all’Emma Hybrid un punteggio più alto: 4,5 / 5.

emma-hybrid-trasmissione-delle-vibrazioni

Emma Hybrid: 5 / 5

Già leggendo le sue specifiche tecniche, ci aspettavamo di trovare un materasso che non intrappola il calore accumulato e che lo disperde velocemente.

I nostri test sia quantitativi che soggettivi hanno confermato queste nostre aspettative: l’Emma Hybrid ben si presta ad essere utilizzato sia dalle persone che dormono in ambienti caldi, sia da quelle che tendono a svegliarsi accaldati durante il sonno: si fanno sentire gli effetti della combinazione della schiuma Airgocell® e delle molle.

Emma Hybrid: 5 / 5

Il supporto che questo materasso è in grado di offrire alle persone in qualsiasi posizione del sonno esse dormano è molto buono, indipendentemente dalla direzione in cui ci si distende e dal proprio peso.

Distendendosi sull’Hybrid si ha l’impressione che le molle e le schiume che lo compongono lavorino in perfetta sincronia e complementarietà.

Il risultato è che ogni zona del corpo si allinea e si rilassa molto naturalmente ricevendo una “spinta verso l’alto” in modo piacevole ed uniforme. Rispetto ai materassi fatti solo in schiuma, è nel supporto al corpo delle persone che i materassi ibridi – in memory foam e molle insacchettate – hanno una “marcia in più”, e l’Hybrid non fa eccezione alla regola.

Quello che ci ha colpito di più di questo materasso è stato l’ottimo feedback che abbiamo ricevuto su questa sua performance: ottimo.

Emma Hybrid: 5 / 5

Dopo quello fornito nella zona centrale, il supporto fornito ai bordi è forse la seconda cartina tornasole della qualità di un materasso. Ed è anche la prima cosa che si avverte quando si sale su un materasso, e l’ultima che si nota quando ci si rialza.

Un materasso che ceda sui suoi bordi, non solo riduce la superficie utile su cui dormire bene, non solo rischia di farci scivolare giù dal letto, ma rende anche disagevole il salire e lo scendere dallo stesso, soprattutto alle persone anziane o a quelle con problemi fisici (ad esempio un semplice mal di schiena).

In termini di supporto ai bordi, la Emma è stata sempre (per sempre, intendiamo dire con l’Emma Original e l’Emma One) all’altezza delle aspettative.

Il cedimento dei bordi del materasso Hybrid è praticamente impercettibile per una persona che pesi meno di 90 kg, ed in ogni caso è decisamente minore di quello avvertibile con prodotti simili.

emma-supporto-bordi-2

Emma Hybrid: 2,8 / 5

Emma Hybrid è una materasso di media fermezza. Su una scala da 1 a 5 – dove 5 è il massimo della rigidità ed il minimo è 1 – noi assegnano a questo materasso un punteggio pari a 2,8 / 5.

A titolo di esempio, altri materassi della Emma e di altre marche che abbiamo testato recentemente li abbiamo valutati  nel seguente modo:

emma-hybrid fermezza

Emma Hybrid: 5 / 5

Nel bene e nel male questo materasso non ostalcola il rotalmento del nostro corpo nel letto.

Complici probabilmente le molle, l’Hybrid resta un materasso molto dinamico. L’energia che ci è necessaria per muoverci sul letto è minima.

Per chi desiderasse un materasso più resistente al rotolamento (alcune persone che hanno il sonno agitato giurano di riuscire a dormir meglio coi materassi che li “intrappolano” leggermente) consigliamo di dare un’occhiata ad Emma Original, un materasso dello stesso marchio, ma completamente in schiuma.

Emma Hybrid: 5 / 5

Di pari passo col supporto, anche la distribuzione del peso del corpo sul materasso è eccellente. Probabilmente la migliore distribuzione della pressione che abbiamo avuto modo di testare.

Hybrid è un materasso ortopedico che metteremmo sul podio in un’ipotetica classifica dei materassi utili per il mal di schiena.

Emma Hybrid: 4,5 / 5

Il leggero odore iniziale “di sintetico” che emanano i moderni materassi, in genere è dovuto alle schiume con cui sono composti.

Essendo l’Emma Hybrid un materasso solo parzialmente realizzato con questi materiali, quest’odore iniziale è minimo.

Quando lo si leva dalla sua confezione e quando il materasso riacquista la sua “normale” forma, l’odore sparisce in breve: nell’arco di 3-4 ore sarà completamente inodore anche per le persone più sensibili agli odori il materasso.

Ricordiamo che questo materasso rispecchia lo standard 100 dell’OEKO-TEX®, classe 1 (16.0.93305), ovvero è certificato contro la presenza di sostanze chimiche nocive (anche indicati per neonati) e quindi si trattata di odori innocui (per persone sane, ovvero senza disturbi o allergie particolari).

emma-hybrid-odore

Emma Hybrid: 4 / 5

Il materasso Emma Hybryd è dotato di quattro robuste maniglie laterali con le quali è possibile movimentarlo con relativa facilità (anche nella sua versione matrimoniale, ma magari in 2 persone).

Poiché si tratta di un prodotto spesso 25 cm ed anche con molle di acciaio, non è certo tra i materassi più leggeri, però è il meno pesante tra i materassi di questa tipologia che abbiamo testato.

A rendere un poco (solo leggermente però) più complicata la sua movimentazione è il suo rivestimento inferiore realizzato in 89% poliestere e 11% polipropilene: un piccolo prezzo da pagare per avere un materasso che, una volta posizionato, non scivola sulle reti (o comunque sul supporto) sopra il quale è posizionato.

emma-hybrid movimentazione

Emma Hybrid:  5 / 5

La combinazione dei singoli strati in schiuma del materasso Emma Hybryd, in abbinamento con le sue molle insacchettate a 5 zone a portanza differenziata, garantisce alle diverse forme e dimensioni del corpo delle persone un adattamento particolarmente efficace in relazione alle loro diverse abitudini di dormire.

Le riassumiamo nella seguente tabella.

Posizioni nel sonno Persone – di 60 kg Persone da 60 a 100 kg Persone  + di 100 kg
sul fianco MOLTO BUONA MOLTO BUONA MOLTO BUONA
sulla schiena MOLTO BUONA MOLTO BUONA MOLTO BUONA
a pancia in giù MOLTO BUONA MOLTO BUONA MOLTO BUONA

 

Emma Hybrid: 5 / 5

L’imballo di questo materasso è completamente in cartone ondulato, riciclabile e biodegradabile al 100%.

Il suo spessore è sufficiente ad offrire buone probabilità di arrivare dal cliente in perfette condizioni (sempre che il trasportatore non lo maltratti) e da poter essere utilizzato anche per la movimentazione del materasso. All’interno di questo cartone troviamo il materasso Emma Hybrid avvolto in un involucro di plastica,  sigillato sottovuoto.

Sui bordi del cartone, troviamo due comode maniglie che (per quanto banale possa sembrare) ci offrono due ottimi punti di presa per il sollevamento del materasso.

Il materasso viene consegnato al piano terra dell’abitazione dell’acquirente, quindi sta al cliente stesso portarlo nel suo appartamento (se vive in appartamento) e quindi nella sua camera da letto.

Una persona di corporatura media dovrebbe essere in grado di maneggiarlo e di trasportarlo anche senza aiuto di altri. Sicuramente è consigliabile essere in due persone col materasso matrimoniale, soprattutto se ci sono più piani di scale.

Emma Hybrid: 4.5 / 5

Il materasso Emma Hybrid è fatto in Europa con materie prime prodotte in Europa. Le sue schiume sono di produzione italiana, quindi provengono da filiere che rispettano le normative europee sull’ambiente. Inoltre,

  • il 20% di polioli utilizzati per produrre gli strati del materasso sono riciclati (solo CE),
  • il materasso è stato concepito per ridurre al minimo lo spreco ed i ritagli di schiuma durante la produzione,
  • l’ovatta utilizzata nel materasso è fatta di poliestere riciclato,
  • il rivestimento del materasso è fatto al 100% di poliestere quindi riciclabile,
  • il cartone in cui è imballato il prodotto è riciclato e biodegradabile,
  • il classico booklet cartaceo che Emma generalmente includeva nei sui prodotti è stato sostituito da un codice QR,

Le schiume utilizzate per la realizzazione di Hybrid sono smaltibili in discarica, le molle (in acciaio) sono invece riciclabili.

emma-hybrid-ambiente

Condizioni di vendita, e garanzie

Origine

Origine del materasso: Europa

Spedizione e consegna

  • Spedizione gratuita.
  • Il materasso Emma Hybrid (in tutte le sue misure) viene spedito all’interno di in una scatola avente le dimensioni di 38 x 38 x 110 cm, arrotolato e sottovuoto.
  • Le spese di spedizione e l’eventuale suo reso sono gratuiti.

Periodo di prova

  • 100 notti di prova

Garanzia

  • 10 anni di garanzia

Il nostro giudizio, in sintesi

★★★★★

Emma Hybrid: 4,9 / 5

 

COSA CI PIACE DELL’HYBRYD

  • Comfort.
  • Qualità costruttiva.
  • Un “vero” materasso one-fits-all.
  • Il suo prezzo in rapporto alla sua qualità ed al suo comfort.

COSA CI PIACE MENO

  • La trasmissione delle vibrazioni è buona, ma non è ottima.
  • E’ piuttosto limitata in Italia la presenza di “negozi fisici” dove poter acquistare l’Hybrid: è un materasso da poter acquistare quasi esclusivamente online.

Altri lettori hanno trovato interessanti i seguenti articoli


***

Segretidelsonno.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Il prezzo finale di vendita può variare per motivi indipendenti da noi: verificalo sempre prima di concludere l'acquisto. Per saperne di più...