Materassi naturali e bio: le certificazioni

I materassi fatti con materiali naturali

Premesse. Da un punto di vista pratico i materassi naturali li si possono distinguere in due grandi categorie: quelli fatti in schiuma di lattice (il lattice viene reso schiumoso a seguito di un processo di lavorazione particolare) naturale, oppure il lattice di sintesi, o un mix dei due, e  quelli fatti con delle fibre naturali.

memory foam schiumato a base vegetale

Il memory foam è una schiuma di poliuretano visco-elastica ottenuta in modo artificiale. Il classico memory foam è realizzato sopratutto con sostanze chimiche a base di petrolio che potrebbero essere dannose per dormire. Il materasso in memory foam ci da un sollievo che è difficile da trovare con qualsiasi altro tipo di materiale.

La schiuma del memory foam può però anche essere composta anche con miscele vegetali atossiche e sicure sia per le persone che per l’ambiente. In genere i materassi in memory vegetali sono realizzati per il 30% con sostanze vegetali, e per il 70% circa da una schiuma di poliuretano.

Questo tipo di schiuma serve a creare un materasso più traspirante rispetto a quello col tradizionale memory foam ed a basse emissioni di COV. La schiuma di memoria con miscele vegetali è anche più resistente rispetto alle schiume viscoelastiche standard ed è meno costosa della schiuma di lattice.

Anche se non non ti imbatterai in materassi in memory foam a base vegetale che siano certificati bio, questi materassi vengono testati per garantire che non presentino rischi per la nostra salute.

lattice naturale

Il lattice è un’emulsione, che si può trovare in molte piante, che che viene utilizzata in combinazione con altri materiali per fare delle schiume (anche) per materassi: quindi sono ottenute da materie prime naturali e non vanno confuse con quelle “simili” che si ottengono in laboratorio in modo sintetico.

Sono definiti materassi in lattice 100% di origine vegetale quei materassi la cui anima è composta da almeno l’85% di lattice (il quale, è bene ricordare, è una resina di origine naturale che viene estratta dalla pianta del caucciù: questa la definizione della Circolare 7 dicembre 2001 n. 684 del Ministero delle attività produttive).

cotone organico

Il cotone è un materia prima che, dalla biancheria da letto ai vestiti viene utilizzato in tutto il mondo, è naturalmente ipoallergenico, è traspirante e morbido: è ideale anche per i materassi.

Tuttavia, a causa della sua grande popolarità, le colture del cotone sono largamente inquinate da pesticidi: se vuoi acquistare un materasso non tossico, vedi di cercarne uno fatto con cotone biologico certificato.

lana e lana biologica

La lana. Nei materassi privi di sostanze chimiche viene spesso utilizzata la lana perché è ritardante di fiamma un naturale. Aiuta anche a regolare il calore e l’umidità del nostro corpo. Sebbene sia una matrice prima naturale, la lana viene spesso trattata con sostanze chimiche.

La lana biologica. La lana biologica certificata è priva parò di additivi chimici o di conservanti. Inoltre (in questo caso) alle pecore non devono essere somministrati ormoni sintetici né queste devono essere lasciate a pascolare su terreni irrorati con pesticidi. Queste pratiche garantiscono la produzione di un materiale atossico e privo di sostanze chimiche.

a molle

Entrambi le tipologie di materassi a molle, quelli tradizionali e quelli a molle insacchettate, hanno una base di supporto che è costituita da delle bobine di molle. Le bobine a molle insacchettate sono avvolte con dei tessuti, e ciò rende difficile l’accumulo degli acari della polvere all’interno del materasso.

Parleremo ora di alcuni standard e certificazioni che riguardano la tossicità e l’organicità dei materiali utilizzati nella produzione di questi manufatti.

Si tratta di standard che vengono largamente utilizzati nel campo dei materassi ed in quello dei tessuti tecnici.

La certificazione Oeko-tex® Standard 100

L’Oeko-tex® Standard 100, è un sistema di controllo e di certificazione indipendente che si riferisce all’intero mondo tessile: dalle materie prime, dai semilavorati in tutte le fasi di lavorazione, ai prodotti finiti.

I controlli previsti da questo standard  – i quali considerano sempre l’effettiva destinazione d’uso dell’articolo che prendono in esame – si fondano sul principio che, tanto più un prodotto (qualsiasi) rimane a contatto con la pelle delle persone (la pelle più sensibile è quella dei bambini), tanto più debbono essere restrittivi i requisiti che questo prodotto deve possedere per non essere nocivo all’uomo.

Anche relativamente alle sostanze nocive dei materiali tessili,  i test – considerata appunto la destinazione d’uso del prodotto che viene testato – prevedono maggiori requisiti quanto maggiore può essere il loro contatto con la pelle. A tale scopo, questo standard distingue i prodotti in 4 classi.

  1. classe I –  Prodotti tessili e giocattoli in tessuto per bebè e bambini piccoli fino a tre anni: abbigliamento, giocattoli, biancheria per la culla/letto, articoli in spugna, ecc.;
  2. classe II – Prodotti tessili destinati ad essere utilizzati a contatto con la pelle: biancheria intima, biancheria per il letto, t-Shirt, ecc.;
  3. classe III – Prodotti tessili non destinati ad essere utilizzati a contatto con la pelle: giacche, cappotti, ecc.;
  4. classe IV – Materiali per l’arredamento: tende, tovaglie, tessuti per rivestimenti di pareti e pavimenti, ecc..

La prima classe è quella coi requisiti più elevati, quindi quella che attesta una maggiore sicurezza dei prodotti.

A questo riguardo, occorre precisare che debbono soddisfare i requisiti previsti, senza eccezioni tutti i componenti di un prodotto. Quindi, controlla se il materasso che stai acquistando sia certificato Oeko-tex® Standard 100.

La certificazione EuroLatex ECO Standard

L’euroLatex ECO è uno standard fissato dalla Eurolatex – un’associazione fondata nel 1990, e che rappresenta tutti i principali produttori europei di materiali in schiuma di lattice per biancheria da letto e per l’industria del mobile imbottito.

Lo Standard euroLatex-ECO definisce su basi rigorose i limiti massimi accettabili nei prodotti di sostanze nocive per salute e per l’ambiente.

La certificazione euroLATEX-ECO Standard è anche riconosciuta dalla Commissione europea chi fini dell’ottenimento del marchio comunitario eco-label per i materassi. Per avere ulteriori dettagli (in lingua inglese) su questo Standard clicca qui.

E’ sempre opportuno che tu controlli se il materasso in lattice che stai acquistando, sia certificato euroLATEX.

La certificazioni Global Organic Textile Standard (GOTS)

Relativamente ai materiali tessili biologici, la certificazione Global Organic Textile Standard (GOTS) si fonda su delle norme tecniche fissate a livello internazionale da alcune tra le principali organizzazioni che si occupano dell’agricoltura biologica. Attestano il rispetto di criteri ambientali e sociali applicati a partire dalla raccolta delle fibre naturali e fino all’etichettatura dei prodotti finiti

Quindi, secondo questi standard (cliccando qui trovi le linee guida per la certificazione), un prodotto tessile può essere definito e certificato come biologico, se è composto da fibre naturali vegetali o animali biologiche, prodotte e certificate secondo i criteri dell’agricoltura biologica, e se è stato realizzato nel rispetto dei criteri ambientali e sociali definiti dalla GOTS stessa.

La certificazione Global Organic Latex Standard (GOLS)

La certificazione Global Organic Latex Standard (GOLS) è il primo standard a livello globale riguardante il lattice organico. Le certificazioni Global Organic Latex Standard vengono utilizzate soprattutto nel settore dei prodotti per il sonno.

Una certificazione GOLS garantisce che la schiuma di lattice nel materasso sia organica per almeno il 95% e che il lattice sia stato coltivato e raccolto con metodi sostenibili e sia privo di additivi nocivi.

Per concludere

Con questo breve articolo speriamo di aver fornito qualche utile informazione sulle alcune questioni che si possono porre relativamente ai materasso fatti con materie prime naturali.

Se sei interessato a dei prodotti naturali, e se lo ritieni opportuno,

  1. puoi incominciare a dare un’occhiata alle offerte di materassi e futon naturali Moeco, (il futon è un materasso composto da materiali naturali non trattati, senza molle, ergonomico che si adatta alle curvature della colonna vertebrale);
  2. altrimenti se preferisci un negozio online, possiamo consigliarti Vivere Zen: anche qui puoi trovare sia futon, sia materassi naturali.